Trattenute giornaliere lorde per le assenze di malattia fino al decimo giorno per i docenti e il personale scolastico

Il decreto legge numero 112/2008 convertito in legge (la N. 133/08) specifica come, durante i primi 10 giorni di assenza dal servizio, venga corrisposto il trattamento economico fondamentale con esclusione di ogni indennità o emolumento, comunque denominati, aventi carattere fisso e continuativo, nonché di ogni altro trattamento economico accessorio (articolo 71, comma 1).
Il portale Tecnica della Scuola sottolinea come resti fermo il trattamento più favorevole eventualmente previsto dai contratti collettivi o dalle specifiche normative di settore per le assenze per malattia relativi ad infortuni sul lavoro o a causa di servizio, o assenza dovute a ricovero ospedaliero o per un intervento in day hospital, oltre alle assenze relative a patologie gravi che richiedano terapie salvavita.

Trattenute giornaliere lorde per le assenze di malattia fino al decimo giorno per i docenti e il personale scolastico

  • Docenti da 0 a 14 anni – Parte accessoria retribuzione 164 euro – Decurtazione retributiva lorda al giorno (euro 164,00/30= 5,47)
  • Docenti da 15 a 27 anni – Parte accessoria retribuzione 202 euro – Decurtazione retributiva lorda al giorno (euro 202,00/30= 6,73)
  • Docenti  da 28 anni e oltre – Parte accessoria retribuzione 257,50 euro – Decurtazione retributiva lorda al giorno (euro 257,50/30= 8,58)
  • Personale Ata AREA B/C – Parte accessoria retribuzione 64,50 euro – Decurtazione retributiva lorda al giorno (euro 64,50/30=2,15)
  • Personale Ata AREA A/As – Parte accessoria retribuzione euro 58,50 (euro 58,50/30=1,95).

Il comma successivo dell’articolo 71 specifica che, nell’ipotesi di assenza per malattia protratta per un periodo superiore a 10 giorni, e, in ogni caso, dopo il secondo evento di malattia nell’anno solare l’assenza viene giustificata esclusivamente mediante presentazione di certificazione medica rilasciata da struttura sanitaria pubblica.