Orientamento: bando Pon da 40 milioni, le dichiarazioni di Fedeli
Orientamento: bando Pon da 40 milioni, le dichiarazioni di Fedeli

Ammonta a 18000 euro la somma riguardante i fondi europei che le scuole italiane potranno ricevere, in caso di adesione al bando riguardante il Programma operativo nazionale di 40 milioni dedicato all’Orientamento. L’obiettivo di tale bando è combattere l’abbandono scolastico e fare in modo che i ragazzi possano seguire in maniera chiara e opportuna le loro inclinazioni. Ciascun istituto scolastico potrà ricevere la somma di 18000 euro per la realizzazione di moduli di orientamento di 30 ore. Le scuole interessate potranno inviare i progetti dal 27 Marzo (ore 10:00) fino al 18 Maggio (ore 15:00).

Pon e Orientamento: qualche informazione in più

E’ d’uopo rammentare che il Programma operativo nazionale (ovvero Pon) del ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca è intitolato: “Per la Scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento“. Il progetto in questione è stato finanziato dai Fondi Strutturali Europei, contiene le priorità strategiche del settore istruzione e dura sette anni: dal 2014 al 2020. Il bando riguardante il progetto può essere facilmente consultato sul sito internet Istruzione.it e consentirà alle scuole medie e superiori di creare iniziative, con il fine primario di far conoscere ai ragazzi l’offerta formativa sia delle scuole che delle università. Un progetto utile ad orientare , nel migliore dei modi, la scelta degli studenti riguardo al loro futuro.

Potrebbe interessarti:  Matteo Salvini vuole reintrodurre la divisa a scuola: 'Un’occasione di parità'

Le affermazioni del ministro Fedeli

L’avviso pubblico reso noto oggi 16 Marzo 2017, è solo il quarto dei 10 bandi Pon indetti dal ministro dell’istruzione Fedeli due mesi fa. Fedeli stessa ha dichiarato che l’orientamento scolastico è una strategia di sviluppo; un progetto importante per il futuro dei ragazzi, al fine di avviarli a scelte consapevoli ed a sviluppare i loro talenti in maniera opportuna. “L’orientamento -dichiara Fedeli- è essenziale per prevenire la dispersione e l’abbandono scolastico, per garantire le migliori opportunità di crescita culturale, economica e sociale alle nuove generazioni” (Fonte: Tecnica della Scuola). Una particolare attenzione sarà posta all’avvicinamento degli studenti alle discipline di tipo scientifico.