Scuola, sciopero 17 marzo: la Fedeli replica sui precari
Scuola, sciopero 17 marzo: la Fedeli replica sui precari

Oggi  17 marzo 2017, Unicobas, Anief e altre sigle hanno indetto uno sciopero della scuola contro i decreti attuativi previsti dopo la riforma del Governo Renzi (a Catania all’urlo di ” I diritti non sono privilegi, vergogna!), a cui aderiscono molti docenti precari . A detta dei precari, la buona scuola, invece di abolire il precariato, lo sta facendo diventare sempre più parte integrante del sistema scolastico italiano, una vera piaga che sta coinvolgendo docenti di tutti i tipi. Commentando quanto sta accadendo, il ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli ha rassicurato: “Lavoriamo a una soluzione anche per i precari.”
Sciopero nazionale scuola del 17 marzo per il ritiro delle deleghe
Scuola, anche i precari aderiscono il 17 Marzo

Precari e sciopero del 17 marzo: Fedeli rassicura

“A loro voglio dire – ha detto il ministro Fedeli parlando dei precari– che stiamo lavorando per la qualificazione della scuola… Dovrebbero sapere, visti anche i pareri che stanno dando le commissioni sul decreto per il reclutamento in particolare sulla fase transitoria, che stiamo puntando a reclutare e immettere nella scuola le persone che sono precarie e hanno superato i concorsi. Stiamo affrontando, dunque, anche quel tema”.
UNICOBAS CIB Catania: sciopero 17 marzo 2017 Comunicato stampa
Puoi seguire tutti i nostri articoli e aggiornamenti dalla nostra pagina Facebook.

Potrebbe interessarti:  Precari con 36 mesi di servizio: concorso riservato o fase transitoria