Scuola: studenti al pronto soccorso in Emilia Romagna, classi evacuate
Scuola: studenti al pronto soccorso in Emilia Romagna, classi evacuate

Una scuola media di Riccione è stata evacuata stamani dai vigili del fuoco, dopo che alcuni studenti hanno accusato degli strani malori, quali: nausea, bruciore agli occhi ed eruzioni cutanee. Anche a Ravenna si è ripetuto lo stesso anomalo evento. In tal caso, quattro studentesse si sono sentite male, accusando i precitati sintomi. Le ragazze sono state visitate dall’ambulanza. Gli episodi non si fermano qui. A Soliera (Modena) 22 bambini di un asilo nido sono stati portati al pronto soccorso per la sospetta ingestione di un farmaco diuretico. Una giornata nera per vari istituti scolastici dell’Emilia Romagna: allarmi (in seguito rientrati) che hanno visto coinvolti il 118, tecnici ambientali e gli stessi vigili del fuoco.

Scuola di Riccione evacuata

La Geo Cenci di Riccione è stata evacuata dai vigili del fuoco, dopo che alcuni studenti hanno accusato malori quali eruzioni cutanee, bruciore agli occhi e nausea. Oltre ai vigili del fuoco, sono intervenuti anche i tecnici di Arpae e lo staff del 118, con gli opportuni mezzi. Circa 20 studenti (tutti di 13 anni) sono stati portati al pronto soccorso: sono tutti fuori pericolo. Al momento sono in corso gli opportuni accertamenti per comprendere l’origine di tali malori. Seguiranno aggiornamenti.

Un caso analogo a Ravenna

Un caso simile è avvenuto presso il liceo Nervi-Severini di Ravenna. Qui alcuni studenti hanno accusato lo stesso bruciore agli occhi e difficoltà respiratorie. Evacuate diverse aule dell’istituto. Quattro ragazze hanno ricevuto le opportune visite da parte del personale del 118, all’interno dell’ambulanza. Sul posto sono giunti anche i vigili del fuoco, il personale di Arpae e dell’Ausl. Al momento non sono emersi elementi validi a spiegare la causa dei malori all’interno dell’istituto.

Increscioso episodio in un asilo nido del Modenese

telegram-scuolainforma-336x280

Allarme rientrato presso l’asilo nido Roncaglia di Soliera (Modena). Qui 22 bambini son stati portati al pronto soccorso, per il sospetto ingerimento di un farmaco diuretico. A rendere nota la notizia è lo stesso Comune di Soliera. E’ stato spiegato che l’ospedalizzazione dei 22 bimbi è stato un caso di necessità, dopo il protocollo di preallerta sanitaria attivato dalle educatrici dell’istituto. Tale protocollo riguardava una trentina di piccoli. Dopo gli opportuni controlli, i bambini sono risultati essere tutti in buone condizioni fisiche.