Legge 104, vadevecum INPS: intanto le scuole comunicano dati al Dipartimento della Funzione Pubblica
Legge 104, vadevecum INPS: intanto le scuole comunicano dati al Dipartimento della Funzione Pubblica

A beneficio degli interessati, riportiamo in calce all’articolo il vademecum INPS sulla legge 104, contenente tutte le informazioni in merito a chi ne può usufruire, cosa spetta, i requisiti, le regole dei permessi e la modalità di retribuzione. Cogliamo l’occasione poi, per rammentare che le scuole dovranno comunicare entro il 31 marzo al Dipartimento della Funzione Pubblica, i dati relativi ai permessi fruiti. Che tipo di dati?

Scuole e legge 104: dati dati da comunicare entro il 31 marzo

I dati in merito alla legge 104 che la scuola dovrà comunicare al Dipartimento della Funzione Pubblica sono i seguenti:

  • nominativi di chi usufruisce dei permessi;
  • tipo di permesso fruito (per se stesso o per assistenza a terzi);
  • per i permessi fruiti per assistenza a terzi: nome dell’assistito, comune di residenza, rapporto di parentela o affinità, rapporto di dipendenza da un’amministrazione pubblica e la denominazione della stessa;
  • per i permessi fruiti dal lavoratore padre o madre: età maggiore o minore di tre anni del figlio;
  • giorni e ore di permesso fruiti da ogni lavoratore nel corso dell’anno, divisi per mese, ore o frazioni di ore fruite per ciascuna giornata nel corso del mese di riferimento.

Vademecum INPS Legge 104

Di seguito il file PDF: Vademecum INPS Legge 104