Graduatorie di istituto 2017/20 scuola: domanda di nuovo inserimento, per chi e quando
Graduatorie di istituto 2017/20 scuola: domanda di nuovo inserimento, per chi e quando

Questi mesi sono molto caldi per chi vuole lavorare a scuola. E’ uscito da poco più di una settimana il concorso per lavorare come Personale ATA. Se hai perso l’articolo in cui ne ho parlato, lo puoi approfondire cliccando qui.
A giugno, probabilmente a fine mese, uscirà il bando per le graduatorie di istituto (GI) per l‘inserimento o l’aggiornamento per gli insegnanti. E’ una data molto importante perché sarà anche l’ultima volta in cui potranno essere inserite le nuove reclute. La legge 107/2015, infatti, prevede che chi vorrà lavorare come insegnante a scuola dovrà prima prendere l’abilitazione e poi superare un concorso. Anche se, notizia dell’ultim’ora, è stato approvato il reclutamento degli insegnanti e ora spetterà al Governo approvare la nuova proposta di legge. Al momento, può iniziare ad insegnare anche chi ha solo il titolo di studio, anche se i tempi di attesa sono molto lunghi rispetto a chi è abilitato e ha anche vinto un concorso. In questi mesi vedremo cosa cambierà.

A fine giugno il bando per le Graduatorie di Istituto

Nel 2017 uscirà anche il bando per l’aggiornamento delle Graduatorie di Istituto del Personale ATA. Non si sa se, come per l’insegnamento, possono presentare domanda anche chi deve essere inserito per la prima volta in tali graduatorie. Sottolineo che i bandi per le Graduatorie appena menzionate e il concorso dell’incipit sono rivolti a categorie diverse, nel senso che il secondo è rivolto esclusivamente a chi ha già prestato servizio, per almeno due anni, come personale scolastico.

Potrebbe interessarti:  Bando di concorso del Comune di Milano per l’assunzione di 51 educatori scuola d'infanzia

Il bando Graduatorie ad Esaurimento slitta all’A.S. 2017/2018

In dubbio l’uscita del bando per le Graduatorie ad Esaurimento – GaE. Essa sarebbe dovuta uscire in contemporanea alle Graduatoria d’Istituto, ma i tempi sono slittati. Si vocifera per il prossimo anno scolastico, il 2017/2018, ma al momento è tutto in discussione, probabilmente anche per le varie sentenze a favore dei diplomati magistrali ante 2000/2001 che stanno travolgendo non solo i tribunali italiani ma anche gli Uffici Scolastici Provinciali che devono cambiare le GaE.