Tentato sequestro di un bimbo davanti a scuola: allarme tra i genitori
tentato sequestro

“Lo sconosciuto era fuori dalla scuola Leone XIII, quando d’improvviso ha tentato di entrare in auto per rapire mia figlia. Un uomo di bella presenza, carnagione chiara, alto circa 1.70: fate molta attenzione, io ho denunciato il tentativo di sequestro“. Questo l’allarme lanciato da una mamma nel gruppo whatsApp dei genitori, che nel giro di poche ore è arrivato anche oltre le scuole del quartiere di Milano. In breve tempo il messaggio – tramite chat, email e social network – è stato rilanciato dalle famiglie. In apprensione anche i presidi che invitano alla “massima prudenza”, chiedono rinforzi all’uscita degli alunni e inviano circolari.

Il tentativo di sequestro proprio davanti alla scuola di Milano

Dopo la denuncia della donna la polizia ha aperto un’indagine. Al momento pare non ci sia nessun indagato, ma sono aperte tutte le ipotesi; compreso quella di un fraintendimento, o che il gesto possa essere stato compiuto da una persona malata. L’uomo – secondo la denuncia della mamma – avrebbe agito approfittando di un momento di distrazione dell’autista della macchina, in attesa di un alunno, sulla quale si trovavano anche un altro bambino e la nonna. Lo sconosciuto, dopo aver spalancato lo sportello avrebbe tentato di afferrare il bimbo; l’urlo dell’anziana, però, sarebbe bastato per metterlo in fuga.
Notizia di un analogo episodio arriva dalle suore dell’istituto Marcelline di piazza Tommaseo, che hanno inviato ai genitori un comunicato in cui si riferivano “due episodi preoccupanti – nei pressi del Leone XIII e della scuola di via Ruffini – dove due persone, con una scusa, hanno tentato di sottrarre dei bambini alle tate e/o ai nonni che li avevano in custodia”. Il messaggio è stato rilanciato, anche se del secondo caso non c’è traccia, anche dalla scuola tedesca di via Legnano. In via Ruffini ci sono le elementari (La Pascoli) e un’asilo comunale. I genitori, comprensibilmente allarmati, hanno chiesto spiegazioni e rassicurazione al preside.

Potrebbe interessarti:  Scuola, brutto voto al figlio: il padre affronta il professore, intervengono i Carabinieri

Genitori e personale scolastico in allarme

La direttrice della scuola materna Nicoletta Sacchetti, spiega: “Il personale è stato informato, anche in considerazione del fatto che è stagione di gite e uscite, quindi la sorveglianza sarà ai massimi livelli”. Mario Uboldi, preside delle scuola elementare, aggiunge: “Una pattuglia dei vigili è sempre presente all’uscita e all’ingresso degli alunni, ma ho chiesto rinforzi considerata la segnalazione”.