Noipa, cosa sono le emissioni annunciate giorno 7 aprile?
Noipa, cosa sono le emissioni annunciate giorno 7 aprile?

Giorno 7, NoiPa ha annunciato le emissioni del mese di aprile 2017 indicando date e diversi tipi di emissione. Non tutti hanno ben capito di cosa si tratta, per cui proviamo a far chiarezza utilizzando le informazioni stesse del sito. Con “Emissioni di pagamento” ci si riferisce al pagamento delle competenze dovute agli amministrati. In particolare, NoiPA gestisce tre tipologie di emissione, ordinaria, speciale e urgente, comunicando agli operatori le date entro le quali è necessario concludere il caricamento dei dati.

Emissioni NoiPa aprile: urgenti e speciali

Tra le emissioni annunciate da NoiPa per il mese di aprile 2017 vi sono quelle urgenti e speciali.

“L’emissione speciale viene effettuata al di fuori della rata ordinaria per il pagamento delle competenze stipendiali relative a rate pregresse di stipendio o di particolari arretrati. In vista dell’elaborazione delle emissioni speciali, le competenze stipendiali vengono caricate:

  • due volte al mese, con caricamento da centro, al personale supplente della scuola

  • una volta al mese con caricamento tramite funzioni on-line, al personale che effettua supplenze brevi e saltuarie della scuola e ai volontari dei vigili del fuoco

Le competenze derivanti da arretrati generati dal sistema (ad esempio conguagli 730, applicazioni CCNL) vengono invece liquidate, a tutto il personale, in particolari periodi dell’anno o su richiesta delle amministrazioni.

L’emissione urgente è utile per liquidare eventuali pagamenti derivanti da arretrati o pagamenti non andati a buon fine. In particolare, tale tipologia di emissione è prevista per:

  • il pagamento di arretrati urgenti del personale gestito, fatte salve le posizioni stipendiali chiuse per decesso e i dipendenti per i quali risultano arretrati a debito non recuperati nel corso dei dodici mesi precedenti la rata in lavorazione

  • i primi pagamenti urgenti che, ferma restando l’emissione su rata ordinaria del pagamento della rata corrente, abbiano generato in fase di attivazione di primi pagamenti delle rate pregresse.

Attraverso l’emissione urgente, è inoltre possibile rivedere alcune precedenti lavorazioni, in particolare è prevista la liquidazione dei pagamenti NBF (non andati a buon fine), da effettuarsi con:

  • la riemissione netti per modalità di pagamento non permessa, per i pagamenti bloccati perché la modalità di riscossione è in contanti e superiore ai 1000 euro; dopo la variazione delle modalità di pagamento, i compensi vengono riemessi in automatico con l’emissione urgente

  • la riemissione netti (solo enti in bilancio), per il personale a cui sono stati stornati i pagamenti; vengono riemessi dagli uffici responsabili dopo la variazione delle modalità di pagamento e vengono elaborati con l’emissione urgente

  • la riemissione di cedolini di sole competenze accessorie (solo enti in bilancio), originariamente comprensivi anche di competenze fisse; al fine di riemettere i cedolini è necessario un annullamento di questi ultimi; da questa lavorazione sono escluse le posizioni stipendiali chiuse per decesso

La particolare urgenza di questi emolumenti ne stabilisce la riscossione di norma entro circa sette giorni lavorativi dalla data di emissione. Si precisa, inoltre, che le “competenze” derivanti da arretrati a credito, generati sia da lavorazioni centralizzate sia da lotti lavorati tramite le funzionalità online e che risultano registrati, sulla rata in lavorazione, come “conguaglio a cedolino urgente” vengono calcolate per consentire l’erogazione di “pagamenti urgenti” con cadenza e frequenza regolare, ossia due volte al mese (solitamente le emissioni urgenti vengono fatte nella prima e terza decade del mese, eccetto che nei casi di emissione ordinaria “breve”).”

Emissione ordinaria Maggio

L’annuncio di NoiPA prevede anche un’emissione ordinaria della rata di maggio.

“L’emissione ordinaria viene effettuata alla chiusura di ogni mese, per il pagamento delle competenze fisse ed accessorie del personale vigente. In vista dell’elaborazione dell’emissione ordinaria, le competenze a sistema vengono inserite e validate:

  • ogni mese, entro la data prevista per la chiusura della mensilità di riferimento

  • due volte l’anno la data di chiusura viene anticipata per consentire il pagamento della tredicesima e l’elaborazione del CU

In relazione al tali lavorazioni, è importante sapere che:

  • sono escluse le posizioni stipendiali in aspettativa senza assegni e quelle in part-time

  • viene eseguito anche il pagamento delle rate pregresse generate in fase di attivazione di primi pagamenti, purché non antecedenti i dodici mesi che precedono la rata in lavorazione.”