Scuola, le Gae saranno svuotate? Ecco cosa prevede la riforma
Scuola, le Gae saranno svuotate? Ecco cosa prevede la riforma

La riforma della scuola cosa stabilisce per le GaE? Come ampiamente illustrato nei giorni scorsi, la delega sul reclutamento prevede novità per l’assunzione dei docenti della scuola secondaria di I e II grado, tra cui una fase transitoria per i docenti abilitati inseriti in II fascia e i docenti non abilitati della III fascia con almeno tre anni di servizio alle spalle. E i docenti delle GaE? Saranno tutti assunti? Cosa prevede la normativa?

Assunzioni docenti GaE: cosa prevede la riforma della scuola

I docenti delle GaE devono essere tutti assunti: era già previsto dalla legge 107 ed era uno degli slogan preferiti di Renzi e della Giannini, ex ministro dell’Istruzione. Con la fase transitoria inserita nella riforma delle deleghe, non cambia nulla per le GaE. A loro è riservato il 50% dei posti che ogni anno sono disponibili per le assunzioni, fino a quando le graduatorie non saranno esaurite. Il restante 50% sarà suddiviso tra le graduatorie di concorso (2016 e successive), i docenti abilitati che saranno inseriti in graduatorie regionali di merito ad esaurimento e i docenti non abilitati con 3 anni di servizio che parteciperanno al concorso riservato. Per le Graduatorie ad esaurimento sostanzialmente non cambia nulla. Magari l’esaurimento della graduatoria in alcune regioni prevederà più tempo di quanto affermato dalla precedente Amministrazione, ma comunque i docenti saranno tutti assunti.
Assunzioni dopo la riforma scuola 2017: la tempistica prevista per tutti

Potrebbe interessarti:  Personale ATA: precisazioni su malattie, riposi e permessi ad ore