Ultime notizie scuola, lunedì 24 aprile 2017: Valeria Fedeli intervistata dal quotidiano 'Il Sole 24 ore'.

La ministra dell’istruzione, Valeria Fedeli, nel corso di un’intervista pubblicata da ‘Il Sole 24 Ore‘, ha parlato di continuità didattica, una delle questioni che sta più ‘a cuore’ al numero uno del dicastero di Viale Trastevere. In particolar modo, l’ex sindacalista ha sottolineato come la deroga al vincolo triennale, riproposta all’interno del nuovo contratto mobilità docenti per l’anno scolastico 2017/2018, varrà solamente per quest’anno, ripetendo come la continuità didattica rappresenti ‘un valore che io difendo’.

Ultime notizie scuola, lunedì 24 aprile 2017: ministra Valeria Fedeli ‘Basta abusi o maniche larghe sulle assegnazioni provvisorie’

A questo proposito, la promessa della ministra è quella riguardante l’applicazione di regole originarie che ‘andranno rispettate in modo serio e trasparente. A settembre basta abusi o maniche larghe anche sulle assegnazioni provvisorie.’ Il monito di Valeria Fedeli è quello della necessità di garantire i diritti dei lavoratori, ‘visto che parliamo di persone con disabilità o che assistono parenti disabili’.

Ministra Valeria Fedeli ‘Supplentite? Continuerà a scendere, dobbiamo valorizzare gli insegnanti del potenziamento’

Oltre ad aver ripetuto, ancora una volta, come a settembre tutti i docenti dovranno essere in cattedra, la ministra è convinta che le supplenze continueranno a scendere. Alle superiori, per effetto del turn over, si libereranno quasi 7mila posti, circa 5700 nelle scuole medie, poco più di 6.200 alla scuola primaria e 2700 nella scuola dell’infanzia. L’ulteriore impegno che si assume la ministra, così come previsto dalla legge 107, è quello di far ‘decollare gli insegnanti del potenziamento’: l’obiettivo preposto era quello di arricchire l’offerta formativa. Non possiamo tollerare – ha concluso Valeria Fedeli – che alcune scuole non abbiano valorizzato queste risorse’.