Fiorano, scuola media allagata: danni ingenti alle aule
Fiorano, scuola media allagata: danni ingenti alle aule

I lavori erano stati progettati, ma ci sono stati ritardi significativi. La pioggia forte è arrivata ed ha creato seri danni alla scuola media Bursi di Spezzano. La pioggia ha allagato l’aula di informatica, danneggiando un paio di computer. All’interno dell’istituto scolastico si è creata un’atmosfera di rabbia, per quanto accaduto. I provvedimenti sarebbero stati presi in maniera lenta e la gravità della situazione sarebbe stata affrontata in maniera superficiale, da parte di chi di dovere. Sono del resto, diversi mesi che vengono segnalate serie infiltrazioni dal tetto della scuola.

Pioggia a scuola: le segnalazioni vanno avanti da tempo

Dopo vari sopralluoghi, solo ultimamente è stato bandito il progetto di sistemazione da parte del Comune, peraltro, con la volontà di continuare i lavori entro l’estate “laddove si ritenessero necessari”. Ma del resto, sia il preside, sia i docenti, che il personale scolastico, avevano segnalato da tempo lo status di emergenza riguardo alle condizioni in cui versa l’istituto. Lo stesso personale, periodicamente, deve assumersi l’onere di raccogliere litri d’acqua con il secchio.

Alcune aule risultano inagibili

Dopo un inverno povero di piogge, è giunto un forte maltempo che ha arrecato ingenti danni alle scuole medie Bursi di Spezzano. Alcune aule risultano inagibili e, inoltre, alcuni computer risultano KO. Strumentazioni preziose e motivo d’orgoglio per l’istituto,  sono ora inutilizzabili. Dalla stessa scuola informano: “Le Bursi hanno importanti strumentazioni informatiche; una sessantina di computer, molti dei quali portatili; una scuola direttamente cablata che consente di gestire i registri elettronici direttamente dalle aule…” (Fonte: Gazzetta di Modena).

Il comunicato del Comune

Diverse segnalazioni sono state protocollate durante l’anno scolastico, proprio dallo stesso istituto. Proprio per questo, lascia perplessi il comunicato da parte del Comune di Fiorano, che spiega come durante le vacanze pasquali sarebbero state fatte le prime indagini da parte di una ditta specializzata e come due classi siano state trasferite e parte dei laboratori chiusi. Per il momento, risultano essere inagibili ben cinque aule: 3D, 2D, laboratorio multimediale, aula informatica e di musica.