Aggiornamento delle graduatorie di istituto: il punto

Per l’aggiornamento delle graduatorie di istituto non c’è ancora una data esatta. L’uscita del bando era prevista per questo mese di maggio ma alcune difficoltà oggettive lo stanno ritardando. La pubblicazione del bando relativo è attesa da centinaia di migliaia di docenti della II e della III fascia delle graduatorie di istituto per aggiornare i punteggi, cambiare la provincia e per i nuovi inserimenti. Il tutto per poter ambire ad una supplenza per il prossimo settembre. Si fa quindi sempre più concreta l’ipotesi di una sua uscita verso la fine di questa estate.

I motivi del ritardo

Sul portale educanews.it questa notizia era apparsa già un paio di giorni fa. Le difficoltà riscontrate dalle segreterie nella sovrapposizione dei bandi ATA e DOCENTI che si verrebbe a determinare sarebbero all’origine di questo ritardo. A detta della Uil Scuola l’enorme quantità di docenti interessati ad aggiornare le proprie posizioni, scioglimento della riserva per la I fascia e aggiornamenti e/o nuovi inserimenti in II e III, manderebbe in tilt le segreterie. Oltre a questo c’è di mezzo pure la questione delle criticità derivanti dalle nuove classi di concorso. Nel Regolamento di cui al DPR n. 19/2016 esistevano diversi errori per i quali è stato necessario far attendere la pubblicazione del bando di aggiornamento delle graduatorie di istituto.

Loading...

Rinvio del bando

L’ipotesi si una uscita del bando a settembre si va via via facendo più concreta. Varie sigle sindacali avevano suggerito di scambiare le date dei bandi docenti e Ata. Il secondo uscirebbe a luglio e quello delle graduatorie di istituto a fine estate. Ad avvalorare ancora di più questa che per il momento, è bene sottolinearlo e ribadirlo, E’ SOLAMENTE UNA IPOTESI ANCORA NON CONFERMATA DA FONTI UFFICIALI, ci sono i contatti telefonici che alcuni docenti precari affermano di aver avuto con alcuni dirigenti del miur. In una di questi sarebbe stato assicurato che il bando uscirà entro metà settembre. Ma entro può significare anche luglio. L’unica certezza per adesso è solo il rinvio. Non sarà per questo mese di maggio. Per saperne di più occorrerà attendere ancora. Chi lo vorrà potrà monitorare la situazione anche sul nostro portale e sulla nostra pagina facebook.