Scuola, adozione libri di testo 2017/18: nota Miur 5371 con istruzioni, ma non complete
Scuola, adozione libri di testo 2017/18: nota Miur 5371 con istruzioni, ma non complete

Lo scorso 16 maggio, il Miur ha emesso la nota 5371 in merito all’adozione dei libri di testo nella scuola di ogni ordine e grado per l’a.s. 2017/18. Oltre ad essere stata emanata in ritardo, la nota non contiene la tempistica per l’adozione dei libri da parte dei Collegi dei Docenti e non fissa i termini entro cui le scuole dovranno comunicare le scelte adozionali. Le indicazioni sono le medesime dello scorso anno.

Indicazioni Miur e nota 5371 per l’adozione dei libri di testo 2017/18

Anche per l’a.s. 2017/18 l’adozione dei libri di testo nella scuola di ogni ordine e grado continua a essere disciplinata dalle istruzioni impartite con la nota ministeriale 2581 del 9 aprile 2014. La FLC CGIL ha fatto un riassunto:

  1. il collegio dei docenti può adottare, con formale delibera, libri di testo ovvero strumenti alternativi, in coerenza con il piano dell’offerta formativa, con l’ordinamento scolastico e con il limite di spesa stabilito per ciascuna classe di corso.

  2. Le scuole possono elaborare direttamente materiale didattico digitale. L’elaborazione di ogni prodotto è affidata ad un docente supervisore che garantisce, anche avvalendosi di altri docenti, la qualità dell’opera sotto il profilo scientifico e didattico. Le linee guida per l’elaborazione di questi materiali non sono stati ancora adottati dal MIUR.

  3. Le scuole possono pertanto confermare i testi già in uso, oppure provvedere all’adozione di nuovi testi per le classi prime e quarte della scuola primaria, per le classi prime della scuola secondaria di primo grado, per le classi prime e terze e, nei casi previsti dagli ordinamenti scolastici, quinte della scuola secondaria di secondo grado.

  4. I testi consigliati possono essere indicati dal collegio dei docenti solo nel caso in cui rivestano carattere monografico o di approfondimento delle discipline di riferimento. L’eventuale adozione di singoli contenuti digitali integrativi ovvero la loro adozione in forma disgiunta dal libro di testo rientra nella casistica dei testi consigliati.

  5. Le specifiche tecniche relative alla parte cartacea dei libri di teso, di cui all’allegato al DM 781/13, sono riferiti esclusivamente alla scuola primaria.

Leggi la nota Miur 5371