Scuola, la curiosa sfida lanciata dal prof agli studenti diventa un successone

Il professor Marcello Contento insegna Economia aziendale all’Istituto tecnico commerciale Dagomari di Prato: siciliano, originario di Alcamo, precario da 10 anni e da due insegnante a Prato. La sua iniziativa di restare senza smartphone per una settimana è stata proposta agli alunni della 2^ F dell’Istituto ed è stata un vero e proprio successone. Per seguire l’andamento dell’esperimento è stata aperta una pagina Facebook, un “diario di bordo”, scritto da terzi, dove gli alunni e il docente hanno raccontato le loro giornate trascorse senza l’utilizzo dello smartphone.

Scuola, una settimana senza smartphone: la curiosa sfida del professor Contento diventa un successo

La sfida ha avuto, come principale obiettivo, il distacco da una vita fatta di social network e dall’utilizzo di applicazioni, quali ad esempio whatsapp, telegram, instagram e il ricongiungimento con una vita che punti alla relazione.
Le reazioni degli studenti, come riportato da ‘Il Corriere della Sera’, sono state di quelle sorprendenti. Silvia, per esempio, dopo essersi disperata nel momento in cui ha consegnato il proprio cellulare, ha dovuto ammettere: ‘Non mi sono mai accorta di avere così tanto tempo a disposizione, studio e faccio molte più cose’. Anche Francesca, 16 anni, ha confessato che il tempo non passava mai ma poi ‘ho parlato con un’amica per mezz’ora, è stato bello!’.

Loading...
Adele, 16 anni, ha dichiarato: ‘Ho più tempo per studiare: tre ricerche in due giorni!’. E al professore ha detto: ‘Se lo tenga pure il mio telefono’.
Ora che la sfida è terminata, qualcuno ammette: ‘Non pensavamo di essere così dipendenti dalla tecnologia’. E il professor Marcello Contento ha confessato tutto il proprio stupore: ‘Quando martedì ho visto le loro facce, ho capito che stavamo facendo una cosa grande‘. Addirittura si è sentito dire: ‘Prof, è stata una delle settimane più belle della mia vita, ne facciamo un’altra?’.