Esami di Stato 2017, nota Miur: uso cellulari, internet, locali e strumenti
Esami di Stato 2017, nota Miur: uso cellulari, internet, locali e strumenti

Con la nota n. 5754 del 24 maggio scorso, il Miur ha dato indicazioni precise circa gli Esami di Stato 2017. L’oggetto della nota è: “Adempimenti di carattere operativo ed organizzativo relativi all’esame di Stato.” Fra le indicazioni tecniche e pratiche per lo svolgimento degli esami, vengono date precise istruzioni anche circa l’uso di cellulari e internet.

Esami di Stato 2017: uso di cellulari e Internet

Nella nota Miur dedicata agli Esami di Stato 2017, due paragrafi sono dedicati all’uso di cellulari e Internet. Ve li riportiamo di seguito:

Uso di cellulari e apparecchiature elettroniche nei giorni delle prove scritte

telegram-scuolainforma-336x280

I dirigenti scolastici prima e i Presidenti e Commissari poi devono informare i candidati :

– che è vietato, nei giorni delle prove scritte, utilizzare a scuola telefoni cellulari, smartphone di qualsiasi tipo, dispositivi di qualsiasi natura e tipologia in grado di consultare file, di inviare fotografie ed immagini, nonché apparecchiature a luce infrarossa o ultravioletta di ogni genere;

– che è vietato l’uso di apparecchiature elettroniche portatili di tipo palmare o personal computer portatili di qualsiasi genere in grado di collegarsi all’esterno degli edifici scolastici tramite connessioni wireless, comunemente diffusi nelle scuole, o alla normale rete telefonica con qualsiasi protocollo;
– che nei confronti di coloro che violassero tali disposizioni è prevista, secondo le norme vigenti in materia di pubblici esami, la esclusione da tutte le prove di esame.

Le SS.LL vorranno ricordare tale divieto anche ai Presidenti ed ai Commissari, che hanno il compito di vigilare sul rispetto del divieto stesso, al fine di evitare il verificarsi di episodi che, oltre a turbare il sereno svolgimento delle prove scritte, risulterebbero gravemente penalizzanti per gli stessi candidati.

Analoga cura dovrà essere rivolta alla vigilanza sulle apparecchiature elettronico-telematiche in dotazione alle scuole, al fine di evitare che durante lo svolgimento delle prove scritte se ne faccia un uso improprio.

Potrebbe interessarti:  Scuola, immissioni in ruolo docenti 2019/20 ultime notizie: 'Miur ostinato, in arrivo altro errore capitale'

Uso della rete Internet nei giorni delle prove scritte

Tenuto conto della necessità di consentire l’espletamento delle operazioni di estrazione e stampa delle tracce delle prove scritte, inviate con la modalità del plico telematico, in ognuno dei giorni dedicati a tali prove, sarà consentito, fino al completamento della stampa delle tracce relative, rispettivamente, alla prima prova scritta, alla seconda prova scritta e, eventualmente, alla quarta prova scritta, il collegamento con la rete INTERNET esclusivamente da parte dei computer utilizzati:

1) dal Dirigente scolastico o di chi ne fa le veci;

2) dal Direttore dei servizi generali ed amministrativi, ove autorizzato dal Dirigente scolastico o da chi ne fa le veci;

3) dal Referente o dai Referenti di sede.

Nel corso dello svolgimento delle prove scritte dovrà essere disattivato il collegamento alla rete Internet di tutti gli altri computer presenti all’interno delle sedi scolastiche interessate dalle prove scritte.

Saranno, altresì, resi inaccessibili aule e laboratori di informatica. Inoltre, al fine di garantire il corretto svolgimento delle prove scritte, la Struttura Informatica del Ministero vigilerà, in collaborazione con la Polizia delle Comunicazioni, per prevenire l’utilizzo irregolare

Strutture e strumenti per le commissioni d’esame

Riguardo a strutture, personale e strumenti, la commissione deve disporre di:

  • computer collegati alla rete Internet;

  • stampanti in uso nelle rispettive scuole;

  • telefono, fax, attrezzature e mezzi di comunicazione in dotazione;

  • assistenza e di supporto alle Commissioni da parte di  personale amministrativo, tecnico e ausiliario. In particolare, gli uffici di segreteria dovranno provvedere a caricare tutti i dati degli studenti necessari per l’utilizzo dell’applicativo “Commissione web”;

  • atti, documenti,  stampati e materiale di cancelleria.

Per leggere le informazioni al completo, potete visualizzare la nota Miur sugli Esami di Stato.

Potrebbe interessarti: Scuola senza materie? In Finlandia la rivoluzione della didattica interdisciplinare