Scuola, NO alle 'tenute da spiaggia' da fine anno scolastico: fioccano le note sul registro

E’ la classica questione che puntualmente si ripresenta alla fine di ogni anno scolastico e con l’arrivo della stagione calda, quella dell’abbigliamento degli studenti. E puntualmente fioccano le note sul registro. Questa volta la scuola che ha deciso di ‘punire’ è l’Itis De Pretto di Schio, località in provincia di Vicenza. Come riporta ‘Il Corriere del Veneto’, dopo gli avvertimenti per le canottiere e i pantaloncini da spiaggia, sono arrivati i provvedimenti.

Nota sul registro per pantaloncini, gonne corte e canottiere: la dura legge dell’Itis De Pretto di Schio

‘Quest’anno – ha spiegato la vicepreside Barbara Scapin – abbiamo deciso di fare una circolare più incisiva sul decoro nell’abbigliamento a scuola.Le indicazioni sull’abbigliamento erano già presenti da anni e anni nel regolamento ma non venivano osservate. La nuova circolare è stata letta ai quasi 1000 studenti dell’istituto e ‘quasi tutti le hanno rispettate – ha sottolineato la preside – Eccetto qualcuno: per qualche giorno alcuni studenti e studentesse hanno continuato a provare a venire a scuola con indumenti da spiaggia. Riteniamo che il risultato sia stato raggiunto – ha dichiarato la dirigente scolastica, precisando che alla fine anche i ‘recidivi’ hanno capito la lezione. ‘Gli studenti oggi hanno tutti un abbigliamento consono, abbiamo fatto presente ai ragazzi che il modo corretto per far cambiare il regolamento è mandare una lettera al consiglio d’istituto’.
Potrebbe interessarti:  WhatsApp a scuola, dipendenza irrinunciabile per i docenti ma utile per i DS