Compito sul sesso ai bambini di una scuola di Modena
Compito sul sesso ai bambini di una scuola di Modena

Un compito con tema il sesso, per gli alunni del quinto anno della scuola elementare Sant’Agnese di Modena. Probabilmente, la vecchia similitudine delle api con i fiori è considerata oramai obsoleta e si è pensato di far conoscere ai bambini come avvenga realmente il fenomeno della procreazione.

Educazione sessuale a scuola: tutto è iniziato con alcune domande

Ma come si è scoperto il tutto? Ebbene, la vicenda è iniziata il 5 Giugno, quando i genitori di alcuni alunni si sono sentiti chiedere dai loro figli delle informazioni riguardanti l’educazione sessuale. Questo era il tema di un compito per casa, che gli alunni di quinta elementare si sono visti assegnare. Le mamme e i papà sarebbero rimasti perplessi dinanzi al testo abbastanza esplicito, nonostante molti sappiano bene che i bambini di oggi siano molto più svegli di quelli di un tempo.

Il materiale ‘incriminato’

Il materiale cartaceo ‘incriminato’ è stato distribuito agli alunni di quinta elementare frequentanti la scuola Sant’Agnese di strada Vaciglio. Si tratta di bambini di soli 10 anni. Su tali fogli sono raffigurati un uomo ed una donna abbracciati. Il testo inerente spiega il concetto di ‘amore’. Ecco cosa si legge di preciso: ‘Quando una donna e un uomo scoprono di piacersi desiderano stare insieme, parlano, giocano, fanno passeggiate e vanno al cinema. Talvolta sentono molto forte il bisogno di ricevere e dare tenerezza’.
Fin qui tutto bene, se non fosse che lo scritto, come riferisce La Gazzetta di Modena, proseguendo diviene molto più esplicito ed ‘hot’, in quanto si descrive l’amplesso sessuale nei minimi dettagli. All’interno del testo si leggono parole come ‘pene rigido‘, ‘vagina‘ e ‘piacere intenso‘. Insomma, un compito per casa forse un po’ troppo discutibile, che la lasciato perplessi molti genitori, tra cui Franco Piacentini, presidente dell’Associazione Familiari e Vittima della Strada. L’uomo ha dichiarato che suo figlio, tornato a casa, gli ha chiesto se quel tipo di cose le facesse anche lui ‘con la mamma’.