Il Tribunale Amministrativo Regionale torna ad inserire in Gae

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Bis), con una ordinanza fresca fresca pubblicata appena ieri, torna ad inserire nelle Graduatorie ad Esaurimento i diplomati magistrali ante 2001/2002. A sorprendere non è tanto l’orientamento favorevole al diritto all’inserimento in Gae dei ricorrenti col diploma magistrale, questione ormai trita e ritrita, quanto il cambio di passo rispetto alle sentenze brevi di rigetto che hanno caratterizzato l’inizio di quest’anno. Il ricorso accolto ieri era stato depositato dai legali di Anief e verteva sull’impugnazione dell’ormai celeberrimo decreto 235/2014 già annullato peraltro dal Cds.

Inserimento nella III fascia delle graduatorie ad esaurimento

Nel ritenere la propria giurisdizione e competenza, il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio si è riunito nella Camera di Consiglio del 13 giugno 2017, con il dott. Riccardo Savoia nella qualità di relatore, affrontando la questione della esclusione dei diplomati magistrali dall’inserimento nelle predette graduatorie e disapplicando la norma che ne impediva l’inserimento. Nel pronunciare l’ordinanza di accoglimento analizzava anche tutti gli atti di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento emessi successivamente alla legge n. 296/2006. Tutti i ricorrenti sono stati immessi nella III fascia delle Graduatorie ad Esaurimento.

Potrebbe interessarti:  Il funzionamento delle nuove graduatorie di merito regionali

P.Q.M.

La questione è stata trattata anche tenendo conto che rimane sospesa la ben nota vicenda della plenaria che si dovrà tenere in Consiglio di Stato. Nel formulare l’accoglimento il Tar lo scrive nella formula finale siglata con P.Q.M. (per questi motivi). Considerato, alla luce dell’intera vicenda processuale che ha riguardato i ricorrenti, che appare opportuno, nelle more della decisione dell’Adunanza plenaria del Consiglio di Stato sulla questione sottesa, accogliere la domanda cautelare nei soli limiti della inclusione degli stessi nelle graduatorie, Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione Terza Bis), accoglie la domanda.

Ordinanza-3053-2017