9.7 C
Roma
lunedì, 25 Marzo 2019

Rinnovo contratto PA, news 27/6: Comunicato stampa Fedeli

Rinnovo contratto PA, news 27/6: Comunicato stampa Fedeli
Rinnovo contratto PA, news 27/6: Comunicato stampa Fedeli

Rinnovo contratto PA per il triennio 2016/2018 – Dopo l’incontro svoltosi quest’oggi, martedì 27 giugno 2017, tra il Miur e le delegazioni sindacali finalizzato alla trattativa per rinnovare il contratto del personale della P.A. per il triennio 2016/2018, la ministra Valeria Fedeli, attraverso un comunicato stampa pubblicato poche ore fa sul sito istituzionale del Miur, mostra il suo ottimismo per la ripresa delle trattative.

La ministra, a proposito dei lavoratori del comparto pubblico della scuola, ritiene indispensabile e doveroso dirimere una volta per tutte questa questione, attesa oramai da molto tempo (circa otto anni) da tutto il personale che ogni giorno lavora faticosamente solo nell’interesse delle nuove generazioni e del Paese.

Fedeli: “Bene apertura trattative per rinnovo contratto.
Al lavoro per chiudere presto su Istruzione e Ricerca”

“La riapertura della contrattazione, dopo otto anni di blocco, per il rinnovo del contratto del pubblico impiego è una notizia importante, anche per i nostri settori”. Così la Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Valeria Fedeli. “Si tratta – prosegue Fedeli – di un atto doveroso, che nel comparto Istruzione e Ricerca consente finalmente di riconoscere l’impegno di chi ogni giorno è al servizio delle nuove generazioni e del Paese”.
Il 14 giugno scorso la Ministra ha incontrato al Miur le Organizzazioni sindacali, con le quali è stato avviato il lavoro preliminare che porterà alla predisposizione, da parte del Miur, delle linee di indirizzo per il rinnovo contrattuale per il periodo 2016-2018. Dopo una prima riunione plenaria, che ha coinvolto i rappresentanti di tutti i settori del comparto Istruzione e Ricerca, sono ora in corso tavoli di approfondimento specifici su Scuola, Università, Afam e Ricerca. I lavori si chiuderanno i primi di luglio.
“Il rinnovo dei contratti non è una questione amministrativa – chiude la Ministra – ma uno strumento di qualificazione ulteriore del nostro sistema di istruzione scolastica e universitaria, del sistema della ricerca e dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica. Per questo abbiamo subito avviato i lavori preliminari all’atto di indirizzo e per questo vogliamo agire rapidamente, dando il giusto riconoscimento professionale ed economico a chi opera nei nostri settori”.
Il link del comunicato stampa sul sito del Miur