AD Sicilia, news 28/6:
AD Sicilia, news 28/6: "Tutto un grande bluff?" #vogliamogliattestati

L’appuntamento conclusivo relativo alla formazione degli AD Sicilia si è svolto quasi tre mesi fa, esattamente il primo aprile scorso, presso il Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Catania. Il corso in oggetto, ricordiamolo, ha avuto una durata annuale, attraverso molte attività sia in presenza che online. Il corso, tutto sommato, ha fornito sia informazioni metodologiche utili che basi teoriche di indubbio valore didattico e scientifico; niente da dire da questo punto di vista. A distanza di quasi tre mesi, gli AD Sicilia pretendono a gran voce gli attestati di partecipazione del corso annuale di formazione.

La richiesta incessante degli AD Sicilia: “Vogliamo i nostri attestati di partecipazione”

Durante il lungo periodo di formazione, i docenti coinvolti hanno dovuto affrontare impegni multipli, a volte concomitanti con altri appuntamenti di indubbio valore didattico, prettamente legati alle istituzioni scolastiche di appartenenza. Proprio per tali ragioni una gran parte degli insegnanti nominati dai propri DS a ricoprire tale carica, ha dovuto, loro malgrado, abbandonare tale incarico.
Spesso, le date già prestabilite per seguire in streaming i famosi webinar o gli incontri in presenza nei mesi di maggio, giugno e luglio 2016 sono coincisi con gli scrutini e con gli esami di Stato e per tale motivo gli insegnanti in oggetto non hanno potuto presenziare a tale incontri anche in più circostanze. Altri docenti hanno abbandonato anche perché sono stati trasferiti dalla scuola di appartenenza e tanti altri, invece, hanno deciso volontariamente di abbandonare questo incarico principalmente in segno di protesta contro la volontà del Miur di non riconoscere un’adeguata retribuzione economica (anche minima) a chi era stato oggetto di tale nomina.
Oggi, con questo articolo, non vogliamo entrare nel merito dell’incarico in quanto tale e non vogliamo parlare neanche della mancanza di un opportuno compenso spettante al docente incaricato; vogliamo invece rendere noto che sono in atto delle forti proteste e delle roboanti polemiche che si stanno generando tra gli AD della Sicilia a proposito della lunga attesa per il rilascio del loro sacrosanto ‘attestato di frequenza’ al suddetto corso di formazione.

Forum Cafè preso d’assalto dagli AD in cerca di risposte: #vogliamogliattestati

Parecchie frasi di insofferenza e di sconforto sono ampiamente presenti tra i messaggi del ‘Forum Cafè’ all’interno della piattaforma dedicata agli AD della Sicilia. I toni sono abbastanza accesi e tutti quanti sono rivolti, non tanto nei confronti dei docenti responsabili della formazione, i quali hanno seguito egregiamente il lavoro degli AD, ma quanto ai responsabili amministrativi della scuola polo, l’Umberto I di Palermo, deputata al rilascio degli attestati di frequenza.
Il primo aprile scorso, come molti sanno, si è svolto presso il Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Catania l’incontro di formazione finale in cui erano presenti tutti gli  Animatori Digitali della Sicilia Orientale. Molti dei presenti hanno chiesto notizie circa l’acquisizione dell’attestato di frequenza dell’intero corso di formazione e i responsabili organizzativi hanno rassicurato tutti, ribadendo che entro breve tempo i famosi ‘attestati’ sarebbero stati spediti direttamente dall’Istituto “Umberto I” di Palermo a ciascuno dei partecipanti attraverso la propria casella di posta elettronica. Sempre in quella occasione, peraltro, ai partecipanti è stato rilasciano un semplice attestato di partecipazione relativo alla giornata in corso.

Troppe proteste e tanti silenzi: gli AD Sicilia non meritano tanta indifferenza, #vogliamogliattestati

telegram-scuolainforma-336x280

Le richieste incessanti degli AD, finora inascoltate, attendono adeguate risposte ufficiali da parte dei responsabili dell’Umberto I di Palermo. Intanto noi, in segno di solidarietà verso i colleghi AD siciliani, coniamo l’hashtag #vogliamogliattestati
Il link alla piattaforma animatoridigitalisicilia.it