Giustizia e ruolo per tutti i precari: guelfi e ghibellini

I precari delle gae infanzia e della terza fascia hanno deciso, come in un altro articolo in cui pubblicavamo un comunicato giunto alla nostra redazione, di fare fronte comune e stringere una alleanza. Le divisioni che hanno pervaso le varie categorie di docenti sono state all’origine del successo della politica del governo del “divide et impera’. Purtroppo in tanti non lo hanno compreso. Desta stupore il contenuto di una segnalazione pervenutaci poco fa di cui diamo evidenza integralmente di seguito.

Il post

L’autore del post è un membro di un gruppo fb rivolto ai docenti delle Gae. Nel post dice di dissociarsi apertamente con i colleghi delle gae infanzia che a suo dire avrebbero fatto numero, alleandosi con i docenti di terza fascia. Prosegue affermando che da ora in avanti non appoggerà più le richieste delle gae infanzia ed anzi eliminerà dal gruppo utenti e post che promuovano alleanze simili. Conclude dicendo che gli stessi docenti hanno voluto dissociarsi e remare contro i colleghi ancora nelle Gae.

Potrebbe interessarti:  Concorso straordinario, il caso dei docenti di ruolo con riserva

Stigmatizzazione

Brutto il messaggio che viene dato dall’autore del post. Dimostra di non aver compreso in quale situazione si trovino tutti i docenti precari dopo l’approvazione della legge 107 con tutti i dissesti che ha comportato. Viviamo in un momento dove la concentrazione di forze diventa strategicamente importante per ottenere quanto spetta. Lo dimostra la protesta portata avanti dai docenti neo immessi in ruolo che hanno ottenuto anche quest’anno le assegnazioni provvisorie. Questa ‘dissociazione’ va solo nella direzione di radicare ulteriormente tutta la legge 107.