Maturità, Dylan
Maturità, Dylan "in memoria dell’amico scomparso": il video è virale

Un esame di maturità davvero originale e toccante, quello svolto in questi giorni da Alessandro Carbone, un giovane maturando di Contursi, in provincia di Salerno. La prova d’esame è stata anche l’occasione per ricordare, attraverso una vera e propria esibizione musicale oltre che canora, la scomparsa in un tragico incidente circa quattro anni fa, di Valentino Sozzo. La giovane vittima era un amico di vecchia data oltre che compagno di scuola del protagonista di questa brillante e, nello stesso tempo, commovente storia.

Tesina di maturità su Bob Dylan: per ricordare il compagno scomparso quattro anni fa in un tragico incidente

Il maturando Alessandro Carbone, autodidatta e appassionato di chitarra da anni, ha voluto ricordare, durante la sua prova orale dell’esame di Stato, la lunga amicizia che univa lui con il suo compagno oramai scomparso. Dapprima ha presentato il suo lavoro, una tesina ben curata sul cantautore e compositore statunitense Bob Dylan, recentemente insignito del Premio Nobel in letteratura 2017 e, dopo aver illustrato la stessa ai commissari d’esame e alla Presidente di Commissione, Alessandro, imbracciando la chitarra, ha cantato il famoso brano “Knockin on heaven’s door”,  uno dei cavalli di battaglia del giovane Dylan. Il commovente brano “Bussando alle porte del paradiso” rappresenta ancora oggi una delle canzoni più famose e di successo di Bob Dylan.
La performance ha riscosso notevole successo ed è stata apprezzata da tutti i membri della commissione oltre che dal folto pubblico presente all’interno dei locali scolastici. I presenti, infatti, erano per lo più rappresentati dai compagni di classe dell’ultimo anno dell’I.P. per Odontotecnici “Epicarmo Corbino”. A conclusione dell’esibizione, tutti gli astanti insieme alla commissione e alla Presidente hanno a lungo applaudito la brillante e commovente interpretazione del giovane studente.

Il video dell’esibizione alla maturità è stato filmato dalla Presidente di Commissione

La pur breve esibizione, circa due minuti in tutto, è stata filmata dalla Presidente di Commissione, la quale ha ripreso tutta la sequenza in cui il ragazzo con viva e appassionata bravura ha re interpretato le note musicali e le parole della orami famosa “Knockin on heaven’s door” di Dylan. Nella sequenza video compare alle spalle del ragazzo, una scritta in ricordo del giovane compagno deceduto: “Su qualunque strada e in qualunque cielo, comunque vada non ci perderemo mai”.

Questa secondo me è la testimonianza più bella di questa Maturità 2017.Questo ragazzo, Alessandro Carbone, esordisce al suo orale suonando e cantando Knockin on heaven’s door di Bob Dylan, una dedica a un suo compagno, Valentino Sozzo, scomparso nel 2013.Grande Alessandro, credo che questo alla fine sia il vero significato di essere maturi: trasformare il dolore in qualcosa di creativo, in qualcosa di bello.<3

Pubblicato da Maturità 2017 – Tocca a Me su Mercoledì 5 luglio 2017

Alcune dichiarazioni del ragazzo che ha commosso tutti con il ricordo del suo amico Valentino

A proposito di Valentino Sozzo, Alessandro, commosso dichiara: “Tutti volevamo bene a Valentino. La mia è stata una scelta dettata dal cuore, e anche dalla voglia di seguire una strada diversa dalle altre”. Poi, a proposito della sua scelta relativa alla vita artistica di Dylan, spiega: “In genere, gli studenti scelgono sempre i soliti temi, per le tesine. La mia doveva essere diversa: così ho optato per Bob Dylan, e poi il cuore mi ha detto di raccontare anche la grande amicizia che mi legava a Valentino”.
“Non sono mai stato un grande studente – continua Alessandro – Il voto all’esame di Stato? 64, nonostante la scelta originale di raccontare Dylan, ma forse meritavo qualche punto in più”. Infine, gli viene chiesto anche quali saranno i suoi progetti per il futuro, e lui con umiltà risponde: “Cosa farò da grande? L’università, e poi continuerò a coltivare la mia grande passione: la musica. Suono la chitarra e insieme ad un’amica scriviamo cover. Vorrei che questa diventasse in futuro la mia professione, chissà…”.

Potrebbe interessarti:  La Senatrice Malpezzi e la revisione del reclutamento docenti secondo il nuovo esecutivo

Tanti gli applausi scroscianti dopo la fine della performance: “Alessandro ha commosso tutti”

Complimenti Alessandro, non pensare mai ai numeri, perché nella vita quelli contano poco o nulla, pensa invece al tuo forte temperamento che ha permesso a tutti noi di emozionarci e di commuoverci. Intanto, la sequenza video della performance di Alessandro sta spopolando sui maggiori social network, diventando a tutti gli effetti un vero e proprio video virale.
Fonte: ANSA e Community Scuolazoo