NOIPA, news cedolino stipendio luglio 2017

Il cedolino dello stipendio del mese di luglio 2017 dovrebbe essere pubblicato su #Noipa il 19 luglio. Come facciamo a dirlo? Perché il calendario tematico presente sul sito dà questa data (vedi immagine sotto). Che dire della disponibilità? Dato che a luglio il 23, giorno consueto di accredito, cade di domenica, è logico pensare che la disponibilità sia anticipata al venerdì 21, dato che Noipa è solito agire così. Cosa bisogna aspettarsi dal cedolino di luglio? Dato che si tratta di un mese di conguaglio IRPEF, per alcuni ci saranno buone notizie, mentre per altri le notizie potrebbero essere brutte. In che senso?

Video guida: come visualizzare e scaricare il cedolino dello stipendio

Cedolino NoiPa luglio 2017: chi ha a che fare con il conguaglio Irpef?

Grazie al conguaglio Irpef presente sul cedolino Noipa del mese di luglio 2017, alcuni utenti potrebbero ritrovarsi un accredito maggiore rispetto al solito stipendio. Chi durante la scorsa annualità fiscale ha sostenuto spese superiori alla quota Irpef dovuta, potrà ricevere il rimborso Irpef da parte dall’Agenzia delle Entrate direttamente in busta paga. Tale rimborso sarà visibile nel cedolino di luglio. Chi, invece, ha affrontato spese inferiori all’imposta IRPEF, vedrà sul cedolino il conguaglio dell’imposta, un po’ come avvenuto nel mese di febbraio. Bisogna tener conto del fatto che chi non ha optato per la versione precompilata della dichiarazione dei redditi potrebbe subire ritardi e chi presenta un rimborso superiore ai 4.000 euro, potrebbe essere soggetto a un pagamento dilazionato.

Potrebbe interessarti:  Scuola, assunzioni docenti ultime notizie: Bussetti 'Quota 100 produrrà effetti su reclutamento'
Calendario tematico sul sito Noipa
Calendario tematico sul sito Noipa

Visibilità del cedolino su Noipa

Quanto tempo resta visibile il cedolino su Noipa? “I cedolini presenti sul Portale NoiPA sono quelli riferiti agli ultimi quindici mesi. E’ possibile richiedere i cedolini non visualizzabili sul portale NoiPA inviando all’indirizzo di posta certificata dcsii.dag@pec.mef.gov.it esplicita richiesta indicando nome, cognome e allegando alla richiesta copia di un documento di identità valido e del codice fiscale. Nel caso la richiesta sia eseguita da un professionista abilitato (CAF o altro) sarà necessario aggiungere in allegato una delega firmata dell’interessato.”

Altre notizie sull’argomento Noipa: