Utilizzazioni e assegnazioni 2017/18, come compilare la domanda: scheda di approfondimento
Utilizzazioni e assegnazioni 2017/18, come compilare la domanda: scheda di approfondimento

La FLC CGIL ha pubblicato la sua scheda di approfondimento dedicata alle utilizzazioni e alle assegnazioni provvisorie 2017/18 nella scuola. Il personale che partecipa alla “mobilità annuale”, ovvero presta servizio per un anno in una scuola diversa da quella in cui si è titolari o incaricati triennali da ambito territoriale senza modificare la propria sede di titolarità, presenterà la domanda online. È possibile ricorrere all’utilizzazione o all’assegnazione provvisoria.

  1. La prima consente al personale senza sede, in esubero, oppure al personale trasferito in una sede disagiata perché perdente posto, nello stesso anno o negli anni precedenti, di poter prestare servizio per un anno in una scuola più comoda richiesta dallo stesso lavoratore.
  2. La seconda consente ad un lavoratore di poter prestare servizio, sempre per un anno, in una scuola che sia più vicina alla residenza del proprio familiare (coniuge o convivente, figlio o genitore) oppure in scuole di un determinato comune nel caso in cui ci siano esigenze di cura, in questo comune, connesse a gravi motivi di salute.

Assegnazione e utilizzazione 2017/18: tabelle valutazione punteggio

Calendario utilizzazioni e assegnazioni provvisorie 2017/18

Il Miur con nota 28578 del 27 giugno 2017 ha fornito le prime indicazioni e il calendario per le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie 2017/18 del personale docente. Le scadenze:

  • dal 10 luglio al 20 luglio docenti della scuola dell’infanzia e della primaria;

  • dal 24 luglio al 2 agosto docenti della scuola di I e II grado;

  • dal 25 luglio al 5 agosto personale educativo e docenti di religione cattolica.

Cosa occorre per inoltrare la domanda

Per inoltrare la domanda relativa alle utilizzazioni e alle assegnazioni provvisorie 2017/18 è necessario accedere a istanze online e compilare il modulo. Per far questo, ricorda il sindacato, è necessario possedere:

  • un PC con connessione ad Internet e Acrobat Reader;

  • un indirizzo di posta elettronica, lo stesso indicato durante la procedura di Registrazione;

  • le credenziali di accesso (username, password e codice personale) ottenute con la procedura di Registrazione;

  • i requisiti per accedere alla procedura richiesta.

Qui la scheda di approfondimento della FLC CGIL, scaricabile o consultabile in formato pdf.

Assenza per malattia, novità: autocertificazione per i primi 3 giorni, a chi conviene?