Laureati in Scienze della Formazione Primaria inseriti in GaE dal Cds

Per i laureati in Scienze della Formazione Primaria giungono buone notizie. L’esclusione dalle GaE dei docenti abilitati in Scienze della Formazione Primaria è illegittima sotto diversi profili, non da ultimo quello dell’evidente disparità di trattamento posta in essere dall’Amministrazione tra quanti si erano immatricolati al medesimo corso prima dell’a.a. 2007/2008, ammessi dal Miur all’inserimento in IV fascia, e quanti avevano effettuato l’iscrizione negli anni successivi, esclusi dalle GaE pur avendo conseguito il medesimo titolo abilitante. Lo ha ribadito con un decreto di accoglimento di ieri il Consiglio di Stato.

Appello accolto

Non è la prima volta che i giudici di Palazzo Spada ribaltano una sentenza del Tar. L’orientamento favorevole del Cds circa l’inserimento in GaE dei laureati in SFP è stato nuovamente confermato con l’accoglimento di un appello ad una sentenza di rigetto del 14/03/2017 emessa dal Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio. Nel decreto è stata richiamata la decisione assunta riguardo ad un analogo caso favorevole ai docenti ricorrenti datata 9 giugno 2017. L’appuntamento adesso è per la discussione in Camera di Consiglio del 21 settembre 2017.

Potrebbe interessarti:  La Senatrice Malpezzi e la revisione del reclutamento docenti secondo il nuovo esecutivo

Le motivazioni

I giudici del Cds esprimono le loro deduzioni nel provvedimento emesso ieri che riportiamo di seguito:

“Ritenuto che l’adozione del provvedimento cautelare d’urgenza presuppone l’esistenza di una situazione ad effetti irreversibili ed irreparabili tale da non consentire neppure di attendere il tempo intercorrente tra il deposito del ricorso e la prima camera di consiglio utile che nella fattispecie è calendarizzata per il prossimo 21/09/2017;

Che tale pregiudizio ha nell’intervallo anzidetto i caratteri della irreversibilità e della irreparabilità e che pertanto sussistono i presupposti di cui all’art. 56 del d.lgs. 2 luglio 2010 n. 104, in relazione all’orientamento giurisprudenziale cit.;

Pertanto va disposto l’ammissione con riserva dei ricorrenti nelle la quarta fascia delle graduatorie ad esaurimento riservata ai docenti iscritti ai corsi di laurea in SFP dopo l’a.a. 2007-2008, ai fini dell’eventuale stipula di contratto di lavoro a tempo determinato o indeterminato, anche se inseriti con riserva in graduatoria.”

Per chi volesse proporre ricorso cliccare qui e provvedere entro venerdì 14 luglio 2017