Graduatorie di Istituto, ultim’ora 14/7:
Graduatorie di Istituto, ultim’ora 14/7: "piattaforma Polis in tilt"

Problemi di accesso alla piattaforma Istanze Online (Polis) – Oggi, 14 luglio 2017, il Miur ha reso disponibile l’accesso per potere compilare e inoltrare il modello B a tutti gli aspiranti supplenti che entro lo scorso 24 giugno hanno presentato istanza di inserimento/aggiornamento delle Graduatorie di Istituto presso le scuole polo.

Graduatorie di Istituto, ultim’ora 14/7: impossibile accedere alla piattaforma Istanze Online, troppe richieste di accesso

A quanto sembra, molti utenti hanno preso letteralmente d’assalto, sin dalle prime ore della mattinata, il sistema informatico Istanze Online senza per questo riuscire ad accedervi. Molti utenti hanno per questo lamentano notevoli malfunzionamenti relativi all’accesso in piattaforma. Nel primo pomeriggio, infatti, dopo che sui social si è sparsa la notizia, tutti si sono catapultati per effettuare i propri tentativi. Ovviamente la presenza contemporanea di un così elevato numero di utenti avrà quasi sicuramente sovraccaricato i server che gestiscono tale piattaforma informatica.
Questa situazione sta gettando nel panico centinaia di migliaia di aspiranti insegnanti. Molti di questi hanno ipotizzato ottimisticamente di poter concludere tutte le operazioni necessarie in pochi minuti. Ma, di fatto, non è andata proprio così.

Potrebbe interessarti:  Scuola, Miur inizia a porre dei limiti al caos dell'autonomia scolastica sregolata

Graduatorie di Istituto, ultim’ora 14/7: piattaforma Polis in tilt, ritentare in orari di minor afflusso

In questi casi, quello che suggeriamo è di avere molta calma ed estrema pazienza, ritentando, ove fosse necessario, le stesse operazioni di accesso in giorni diversi e in tempi differenti. In tal senso si ricorda che la funzione per la redazione e l’invio del modello B rimane aperta fino al 25 luglio p.v. Pertanto, si avranno a disposizione ben 12 giorni per effettuare le operazioni anzidette.

Malfunzionamenti su Istanze Online: il Miur ha sottovalutato il problema e non è la prima volta

Che dire. Siamo parecchio rammaricati di questi ennesimi disservizi ‘istituzionali’. Allo stesso modo, rimaniamo assolutamente perplessi dalla scarsa considerazione che il Ministero ha evidenziato in questa occasione, nonostante si conoscesse abbondantemente in anticipo, l’elevato numero di domande cartacee (700.000) giunte nei giorni scorsi presso le segreterie scolastiche degli Istituti prescelti dagli stessi aspiranti. Poca attenzione ed una evidente sottovalutazione del problema sta creando i problemi ampiamente illustrati nei paragrafi precedenti.
Link a Polis – Istanze Online