Bonus docenti, ultime notizie 17/7: i docenti hanno diritto ad accedere alla documentazione
Bonus docenti, ultime notizie 17/7: i docenti hanno diritto ad accedere alla documentazione

Da oltre quindici giorni sono terminate le attività didattiche e qualcuno già parla di toto candidature per l’attribuzione del prossimo bonus premiale. Tutti gli insegnanti sono pronti già a ‘complimentarsi’ con i fortunati insegnanti a cui verrà attribuito questo discusso benefit renziano.

Docenti non meritevoli di Bonus? L’Amministrazione non può negare l’accesso agli atti

La clamorosa sentenza giunge proprio oggi a seguito di un ricorso promosso da parte di una docente di Perugia e patrocinato dai legali della FLC CGIL. La questione riguarda, in particolare, il ricorso di una docente contro il Dirigente Scolastico della sua scuola, in quanto l’insegnante lamentava la non attribuzione del bonus in oggetto.
La Commissione per l’Accesso ai Documenti Amministrativi presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha sancito il pieno diritto della ricorrente ad accedere agli atti relativi all’assegnazione del “bonus” da parte del Dirigente Scolastico.
Il ricorso in oggetto era stato promosso dall’insegnante, ai sensi dell’art. 25 della L. 241/1990, per verificare eventuali disparità di trattamento tra i colleghi e, allo stesso modo, per tutelare preventivamente la propria posizione professionale. Ricordiamo anche che questa opportunità è prevista dall’art. 1, comma 126 della Legge 107/15.
La Commissione ha stabilito che la mancata erogazione del “bonus” nei riguardi della docente, conferisce a quest’ultima “una posizione di interesse qualificato all’ostensione dei documenti relativi a quanti tale bonus si sono visti erogare. Ciò nella prospettiva di un’eventuale disparità di trattamento in ipotesi tutelabili nelle competenti sedi”.

Potrebbe interessarti:  Concorso Straordinario, gli insegnanti di ruolo a pieno titolo possono partecipare?

Commissione per l’Accesso ai Documenti Amministrativi: il Dirigente Scolastico deve mettere a disposizione del docente tutta la documentazione relativa al bonus premiale non attribuito

A seguito dell’accoglimento del ricorso da parte della Commissione, l’Istituzione interessata è obbligata a mettere a disposizione della docente tutta la documentazione in precedenza negata. Allo stesso modo l’Amministrazione dovrà informare il Dipartimento della Presidenza del Consiglio circa le determinazioni conseguentemente assunte dalla ricorrente.
Fonte: FLC CGIL