Conseguire i 24 CFU: diffidare dalle imitazioni

Il conseguimento dei 24 CFU è necessario per poter partecipare alla fase transitoria. Purtroppo circolano ancora offerte da parte di enti accreditati che non sono assolutamente autorizzati dal MIUR ad erogare i corsi relativi. Questi enti accreditati propongono master senza nessun accordo con le università, le uniche titolate a rilasciarli come previsto dal recente decreto ministeriale sul conseguimento dei 24 CFU. Va dunque prestata la massima attenzione per non cadere in trappola e spendere soldi inutili in corsi che non verranno mai riconosciuti.

Dove si conseguono

Basta un’attenta lettura del decreto ministeriale sul conseguimento dei 24 CFU, soffermandosi all’articolo 1, per capire di quali enti si parli. Esso recita di università statali, non statali e telematiche. Al successivo articolo 3 si parla di istituzioni universitarie o accademiche quali unici enti autorizzati ad erogare i corsi. Con questo termine si intendono appunto le università di cui sopra.

Costi

Proprio per stroncare il fenomeno dei corsi a pagamento proposti da Enti Accreditati, è stato predisposto che il costo massimo da sopportare è di €500,00 per chi è già laureato. Questo vale dunque per i docenti non abilitati della terza fascia senza servizio che dovranno affontare il prossimo FIT il cui bando di concorso è di prossima emanazione. Analogamente la misura è valida anche per quei docenti già di ruolo che intendessero conseguire una abilitazione per una cdc diversa da quella per la quale si ha la titolarità. Coloro che si stanno laureando saranno invece esonerati da questo pagamento.

Potrebbe interessarti:  Nuova plenaria per i diplomati magistrali

Chi organizza i percorsi

I corsi in questione sono organizzati, come abbiamo anticipato in precedenza, da università e accademie che possono essere anche in convenzione tra di loro. Possono essere attivati anche in modo distinto per classi di concorso o gruppi delle stesse. I crediti in forma aggiuntiva o extracurriculare possono essere acquisiti esclusivamente all’interno di enti facenti parte del sistema universitario o Afam. Soltanto 12 di questi possono essere conseguiti per via telematica.