Aosta, il sito internet del PD rinnovato da un'azienda turca di scarpe
Aosta, il sito internet del PD rinnovato da un'azienda turca di scarpe

Non si tratta di una fake news o della solita bufala di agosto, questo è poco ma sicuro! Quello che vi stiamo raccontando è assolutamente accaduto alla sezione PD della Val d’Aosta (www.pdvda.it). Chiaramente questa notizia ha fatto, in poche ore, il giro del web, provocando peraltro le ilarità e i commenti più assurdi da parte dei tanti utenti e dei molti internauti.

Il dominio del PD valdostano acquistato da un’azienda turca di scarpe e abbigliamento

I Dem valdostani, infatti, sono infuriati per essere stati battuti sul tempo dall’azienda turca di abbigliamento, la quale ha acquistato pochi minuti dopo la scadenza naturale del dominio in oggetto, la proprietà del sito del PD. Non si tratterebbe quindi di un ‘furto’ o di un hackeraggio come qualcuno ha quasi sicuramente pensato, ma di un autentico passaggio di proprietà, visto che l’ufficio comunicazione dei democratici, responsabile della gestione e delle manutenzione del dominio ha dimenticato di rinnovarlo in tempo.
Simona Campo, responsabile del sito, prova a giustificarsi: «Chi si occupava della gestione del sito ha cambiato lavoro e non ci ha avvisati della scadenza imminente del rinnovo».

Potrebbe interessarti:  Scuola, Legge di Bilancio 2019: ecco tutte le priorità, infanzia e Sud col circoletto rosso

Una verità scottante: non arrivano più fondi dal PD nazionale

Non solo, la Campo precisa inoltre: «A gennaio è scaduto ed è stato riacquistato da un’azienda californiana, anche il dominio www.partitodemocratico-vda.it». A quanto pare il PD valdostano non sta messo affatto bene. Getta benzina su fuoco direttamente Biagio Fresi, il Presidente del partito in Val d’Aosta, il quale dichiara: «Stiamo provvedendo alla creazione di un sito direttamente collegato al portale nazionale, ma la verità però è molto più preoccupante: i fondi scarseggiano, da Roma non arrivano”.
Fonte: livesicilia.it