"Non fare il bullo", il nuovo progetto sbarca in classe

Spesso si sente dire ‘non fare il bullo’ a quello studente particolarmente intraprendente nei confronti dei compagni di classe. Come è noto, da quest’anno sono entrate in vigore le norme contro il bullismo. A proposito di questo argomento si innesta un progetto che sarà presentato a Falconara Marittima (AN). Ne da notizia con un comunicato stampa la Uil Scuola Marche. L’evento avrà luogo domani , venerdì 8 ottobre presso il Palazzo Li Madou della cittadina marchigiana.

Il comunicato stampa

Bullismo e cyber bullismo, problematiche da risolvere partendo proprio dalla scuola. È questo l’obiettivo che si pone il progetto “Non fare il bullo” presentato dall’Istituto Comprensivo Ferraris di Falconara Marittima (AN) in risposta all’avviso per la realizzazione di iniziative in ambito scolastico per l¹attuazione del punto 5.2 educazione del piano d’azione straordinario contro la violenza sessuale e di genere (d.p.c.m 7 luglio 2015) della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Pari Opportunità. Il progetto, che ha riscosso un’eccellente valutazione collocandosi primo in graduatoria a livello nazionale su oltre 500 candidature, ha l’intento di promuovere un intervento coordinato del sistema educante marchigiano.

I partecipanti

Domani venerdì 8 settembre, a partire dalle 15.30 sarà presentato alla sala convegni di Palazzo Li Madou con un tavola rotonda alla quale parteciperanno: Marina Capomagi (Irase di Ancona), Antonio Mastrovincenzo, presidente del Consiglio Regionale delle Marche, Maria Ambrogini, dirigente scolastico Ics Ferraris, ed Elio Carfagna, presidente Irase Ancona, Federico Batini (Università di Perugia), Eugenia Gammarota (dipartimento Pari Opportunità), Roberta Montenovo (associazione Donne e Giustizia), Andrea Nobili (Garante dei Diritti), Eleonora Nocito (esperta in Criminologia Minorile), Laura Pulcini (coordinamento nazionale Uil per le pari opportunità), Albarosa Talevi (assessorato per le Pari Opportunità della Regione Marche). La giornata sarà moderata dalla presidente della Commissione Pari Opportunità della Regione Marche, Meri Marziali.