Carta del docente 2017/18: che fine hanno fatto le somme passate? Il Miur lo spiega
Carta del docente 2017/18: che fine hanno fatto le somme passate? Il Miur lo spiega

La piattaforma Carta del docente è attiva per l’anno 2017/18 e il bonus da 500 euro di quest’anno è già spendibile per la formazione degli insegnanti. Molti utenti però si sono allarmati non trovando le somme non spese l’anno scorso nel loro borsellino elettronico. Eppure il Miur aveva garantito che ci sarebbero state, incluse quelle relative ai buoni non validati al momento della disattivazione avvenuta lo scorso 1 settembre. Che fine hanno fatto? E’ il Miur stesso a spiegarlo.

Miur, le somme passate su carta del docente entro ottobre

Nell’avviso Miur che compare in merito all’attivazione della piattaforma Carta del Docente, oltre la conferma dell’accredito immediato dei 500 euro per l’anno in corso, viene specificato: “Inoltre, entro la fine di ottobre nell’area personale del docente sarà possibile visualizzare ed utilizzare anche le somme non spese (o i bonus non validati) precedentemente.” Le somme quindi non sono sparite, nessuno deve preoccuparsi. Sebbene non sia chiaro perché il Miur le accrediterà successivamente, saranno visibili entro la fine del mese di ottobre, come chiarito dal ministero. I 500 euro destinati alla formazione per l’anno in corso, 2017/18, possono già essere spesi. Per conoscere come, consulta questo articolo:

Bonus da 500 euro disponibile dal 14 settembre 2017: per chi e cosa acquistare

telegram-scuolainforma-336x280

Leggi l’intero avviso ministeriale.