Bonus da 500 euro 2017/18: come generare i buoni e rendicontazione
Bonus da 500 euro 2017/18: come generare i buoni e rendicontazione

Per l’a.s. 2017/18 il bonus da 500 euro è nuovamente disponibile sulla piattaforma cartadeldocente (per le somme relative allo scorso anno, il Miur ha già chiarito). Una volta che il docente accede tramite SPID, può visualizzare il proprio borsellino elettronico, spendibile solo presso le strutture, gli esercenti e gli enti registrati e presenti in piattaforma.

Come generare i buoni per spendere il bonus da 500 euro 2017/18

Come si fa a generare i buoni per spendere il bonus da 500 euro che il Miur ha accreditato per il 2017/18? Le istruzioni sono contenute anche in piattaforma.

Bisogna andare alla pagina “crea buono” accessibile dal Menu e poi:

  1. Scegliere se acquistare di persona o online presso un esercente o un ente di formazione aderente all’iniziativa e il bene/servizio che si desidera acquistare
  2. Inserire l’importo del buono corrispondente al prezzo del bene o servizio che si vuole acquistare
  3. Il buono creato sarà accompagnato da un codice identificativo (QR code, codice a barre e codice alfanumerico) che andrà salvato sul proprio dispositivo o stampato. Quando si tratta di attività fisica, i buoni generati vanno stampati e presentati al negozio indicato in fase di generazione; se si tratta di attività online, bisogna seguire le procedure indicate dagli stessi negozianti (in genere si inserisce il codice del buono spesa negli appositi spazi sul sito).
Potrebbe interessarti:  Fioramonti tra aumento stipendi e bonus merito: 'Si parte da qui'

La decurtazione della somma dal borsellino elettronico avviene solo quando il buono viene validato o speso. In caso contrario continua ad apparire nel borsellino elettronico.

Bonus docenti da 500 euro: l’avviso Miur del 14/9

Rendicontazione del bonus da 500 euro

Con la piattaforma cartadeldocente, il bonus da 500 euro non va più rendicontato in segreteria. L’applicazione web mette a disposizione la reportistica, ma non esiste alcuna indicazione del Miur circa la necessità di presentarla. Ciò significa che la rendicontazione è automatica e il docente non dovrà fare nulla, oltre a generare e spendere i buoni.

Miur, bonus disponibile dal 14 settembre 2017: per chi e cosa acquistare