UNICOBAS Milano: seconda e terza fascia, errate procedure di convocazione sul sostegno
UNICOBAS Milano: seconda e terza fascia, errate procedure di convocazione sul sostegno
Comunicato stampa Unicobas Milano. Secondo alcune segnalazioni sarebbero errate le procedure di convocazioni sul sostegno.

Il comunicato stampa Unicobas Milano

Ci giungono segnalazioni da parte di numerosi insegnanti, che alcune scuole di Milano non stiano convocando i docenti di sostegno seguendo la procedura corretta. Da accertamenti, risulta che alcuni contratti sul sostegno siano errati perché la procedura utilizzata non è quella indicata per legge. Da una verifica effettuata sul sistema SIDI, non risultano docenti in II fascia nella graduatoria del sostegno. Alcune scuole hanno convocato gli aspiranti docenti su sostegno semplicemente inserendo tramite il menù a tendina, sulla piattaforma del SIDI, la classe di concorso di sostegno. Automaticamente si dovrebbe visualizzare la graduatoria di sostegno di tutti i docenti inseriti in quell’ Istituto. Non risulta però in stato operativo la visualizzazione sul SIDI dei docenti inseriti nella II fascia di istituto nella graduatoria del sostegno, non comparendo nessun nominativo (IMPOSSIBILE!). L’avvalersi di tale procedura di individuazione del personale, comporterebbe “l’eliminazione” di tutti gli aspiranti docenti inseriti in II fascia che attendono convocazione sul sostegno. Tali docenti si vedono scavalcati da docenti di III fascia. Un altro caso, invece, si sta verificando per quei docenti che sono inseriti sia in II che in III fascia di istituto, potendo insegnare più discipline. Ad esempio, un insegnante di lingua straniera che può insegnare francese e inglese, abilitato in francese (utilizzando la procedura sopra citata), risulta presente esclusivamente nella graduatoria di francese in II fascia ma non nella “graduatoria del sostegno”. Stranamente la stessa procedura, utilizzata con le graduatorie di III fascia risulta operativa. I docenti si vedono convocare sul sostegno dalla III fascia invece che dalla II in cui sono abilitati, con un danno notevole nel punteggio che non sarebbe riconosciuto nella classe di concorso in cui sono abilitati e nella quale aspirano ad entrare in ruolo.

Potrebbe interessarti:  Scuola, temperature interne: condizioni di agibilità sempre più precarie

Unicobas Milano: “le procedure di convocazione sul sostegno devono avvenire con il sistema delle graduatorie incrociate”

Pertanto, SI RAMMENTA A TUTTE LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE CHE LE CONVOCAZIONI SUL SOSTEGNO DEVONO AVVENIRE ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO IL SISTEMA DELLE GRADUATORIE INCROCIATE, al momento unica procedura trasparente e corretta, onde evitare di intercorrere in inutili ricorsi da parte di aspiranti docenti che non hanno ricevuto la convocazione di diritto da parte dell’istituzione scolastica o che hanno ricevuto la convocazione sul sostegno da altra classe di concorso inferiore a quella in cui si è inseriti. Si ricorda inoltre, a tutte le istituzioni scolastiche che per le convocazioni sul sostegno, una volta esaurita la I fascia, si deve procedere alla convocazione di tutti i docenti inseriti in II fascia presso quell’istituto scolastico e solo successivamente, una volta esaurite le convocazioni su II fascia, procedere alla convocazione dei supplenti non abilitati in III fascia. Si precisa infine che, all’interno della graduatoria di II fascia, hanno priorità di conferimento i docenti specializzati sul sostegno. Si invitano tutte le segreterie scolastiche a utilizzare le procedure consone di convocazione.
UNICOBAS CIB SCUOLA&UNIVERSITA’ Milano
Il Segretario Provinciale Prof. Marco Monzù Rossello