Bonus da 500 euro 2017/18 Miur: tutto quello che c'è da sapere
Bonus da 500 euro 2017/18 Miur: tutto quello che c'è da sapere

Il Miur ha accreditato sulla piattaforma cartadeldocente il bonus da 500 euro 2017/18 destinato all’auto-formazione dei docenti. Risulta che molti lo scorso anno non hanno speso l’intera cifra. Altri non si sono nemmeno iscritti. Di seguito vi riportiamo tutte le info utili all’utilizzo della cifra che il Ministero ha messo a disposizione di alcuni docenti.

Tutto sul Bonus da 500 euro 2017/28 Miur

Abbiamo già trattato diversi dettagli del bonus da 500 euro 2017/18 del Miur in articoli precedenti. Vi facciamo un riassunto veloce su dove potete trovare tutte le informazioni che vi servono.

Ricordiamo l’importanza di attenersi alla scadenza per la registrazione alla piattaforma online. A differenza dello scorso anno, nel 2017/18 ci si potrà registrare entro un tempo ben stabilito, ovvero il 30 ottobre. È facile dedurre che chi non provvede a registrarsi in tempo utile, non potrà spendere la somma. Bisogna pur tenere conto che per registrarsi occorre SPID, l’identità digitale. Ciò significa che, nel caso in cui non se ne fosse in possesso, bisogna anche calcolare il tempo occorrente per ottenerla. E dato che “il conto alla rovescia” è già cominciato, consigliamo a chi non lo avesse già fatto di iniziare a pensarci da subito.