Scuola, bimbo della 'Pirelli' di Milano ultime notizie: ora si indaga per omicidio colposo
Ancora un episodio di violenza ai danni di una docente, ancora minacce e insulti. Questa volta è accaduto a Bari, all’Istituto ‘San Giovanni Bosco’. Come riportato dall’edizione locale del quotidiano ‘Repubblica‘, una mamma ha prima minacciato e poi schiaffeggiato l’insegnante della figlia.
“Non la passerai liscia, ti faccio fuori”, queste le parole pronunciate dalla donna all’indirizzo della docente, ‘colpevole’ di aver rimproverato la figlia per il suo comportamento in classe, ritenuto inopportuno.

Scuola, a Bari docente minacciata e schiaffeggiata: intervengono i Carabinieri

I colleghi della docente hanno dichiarato che la donna ‘le ha tirato uno schiaffo, facendole volare gli occhiali. Com’è possibile – si chiedono gli altri docenti – che un genitore riesca ad arrivare al secondo piano della scuola senza essere fermato?”.

Sembra che l’insegnante di scuola media stesse spiegando in inglese alcuni passaggi della lezione agli alunni stranieri: la studente, rimproverata dalla prof per il suo comportamento, avrebbe reagito con decisione e la docente, colta da malore, avrebbe chiamato il 118. Anche la ragazza, a quel punto, si sarebbe sentita male, chiamando subito la madre.

Il Preside: ‘Si sono chiarite’, i colleghi della docente ‘Assurdo che non sia stata fermata prima’

Da qui l’arrivo della signora nella scuola, con relativa aggressione. E’ stato necessario l’intervento dei Carabinieri per placare gli animi troppo accesi. Il preside della scuola, Giuseppe Capozza, ha dichiarato che le due donne si sono spiegate, mostrandosi più ragionevoli e, in futuro, disposte al dialogo. La docente ha deciso di non presentare denuncia anche se i Carabinieri ricostruiranno la dinamica della vicenda: non è il primo caso, infatti, in cui i genitori riescono ad introdursi a scuola, andando ad aggredire verbalmente o addirittura fisicamente docenti e dirigenti, in servizio, occorre ricordarlo, come pubblici ufficiali. Se lo desiderate, potete seguirci sulle nostre pagine Facebook
dedicate alla scuola come Scuola news: docenti di ruolo e dirigenti scolastici oppure Scuola: ne vogliamo parlare.