Transitorio: Miur apre ad eventualità di una riduzione del peso dell'orale

Una novità sul prossimo transitorio, di cui si attende ancora il decreto attuativo del bando di concorso, arriva direttamente dal gruppo fb ‘Transitorio per il Ruolo’. Si tratta di una discussione che aveva preso avvio in occasione di un convegno svoltosi a Maratea lo scorso 4 settembre. Sul tavolo delle richieste presentate al Miur c’era quella di ridurre il peso del colloquio orale del 40% . Qui c’è il video in cui si apriva a questa possibilità. Nella giornata di ieri (18 ottobre) una delegazione di precari è stata ricevuta dal Sottosegretario di Stato Vito De Filippo per approfondire la discussione aperta il mese precedente. Il Senatore Luigi Gallo del M5S aveva dichiarato che ci si poteva lavorare.

Lo spiraglio

Il peso da attribuire al colloquio come scritto nel comma 4 dell’articolo 17 che testualmente recita ” alla prova orale, che non prevede un punteggio minimo, è riservato il 40% del punteggio complessivo attribuibile” forse non è un totem incrollabile. Ancorché votato all’unanimità dai parlamentari, come ribadito dallo stesso segretario De Filippo, si può ipotizzare una sua riduzione perlomeno al 35%. La nota positiva, riferita dalla delegazione che ha partecipato all’incontro, è costituita dall’apertura di uno spiraglio da parte del Miur a questa possibilità. In questo senso si confida molto anche nell’impegno dell’ onorevole Camilla Sgambato del PD. La circostanza si è rivelata utile anche ai fini della consegna di una tabella di valutazione dei titoli ai responsabili del dicastero.

Lo stato dell’arte sull’argomento

Dopo l’audizione del Ministro Fedeli della scorsa settimana qualche portale si era affrettato a scrivere che il peso dell’orale sarebbe sceso al 35%, circostanza peraltro non confermata dallo stesso ministro nel corso della sua lunga audizione. In essa si apriva solo ad una decisa accelerazione sui tempi dell’iter di pubblicazione del bando del concorso. Quella di ieri è stata ufficialmente la prima volta che si è affrontato questo argomento al Miur.

Rimani sempre aggiornato con le nostre notizie andando su questa pagina

https://www.facebook.com/scuolainforma/

oppure seguici anche su Telegram semplicemente collegandoti al seguente link

https://t.me/scuolainforma