TABELLA VALUTAZIONE DEI TITOLI TRANSITORIO

La tabella di valutazione dei titoli che verrà associata al colloquio orale è pronta, almeno nella prima bozza del Miur. Sul portale Orizzonte Scuola appaiono le prime informazioni sulle idee del ministero circa l’impostazione della procedura concorsuale. La tabella, sempre stando a quanto scritto dal portale scolastico di cui sopra, riprenderebbe le mosse da quella presentata da alcuni gruppi di precari. Ne parlavamo in questo altro nostro articolo della scorsa settimana.

Prova in lingua e 20 punti al dottorato

Apprendiamo dunque che nella versione della bozza ministeriale sarà l’anzianità di insegnamento ad avere il maggior peso. In essa c’è un meccanismo che tenderà a premiare i “precari storici”. Verranno assegnati due punti ai primi due anni di servizio che aumenteranno a 5 punti dal terzo anno in poi. In questa bozza, contrariamente alle previsioni della vigilia, verrà attribuito un punteggio di ben 20 punti al dottorato. Altra caratteristica è una parte del colloquio riservata alla lingua straniera, anche se il punteggio che verrà attribuito sarà molto basso. Solo 3 punti su 100.

Differenze tra bozza e richieste dei precari

Da queste prime indicazioni siamo in grado di affermare che dalla tabella presentata dal gruppo di precari di cui si parla è stato attinto ben poco. Nella bozza condivisa dai gruppi Fb Transitorio per il ruolo, Azione Scuola e Azione Precari, il punteggio al dottorato, come mostra l’immagine seguente, ha un valore di 5 punti.

Il punteggio attribuito per ogni anno di servizio resta costante a 3 punti se prestato sullo specifico posto. E’ stato richiesto anche di valutare il servizio aspecifico, circostanza che non emerge dalla bozza ministeriale, attribuendo ad esso la metà del punteggio su altra cdc compatibile col proprio titolo di studio (vedasi immagine seguente).

Prima di concludere è bene precisare che non è stato chiesto nessun colloquio in lingua straniera bensì di ridurre il peso della prova orale dal 40% al 35%. Quanto queste richieste verranno accolte lo si vedrà al termine dell’acquisizione dei pareri necessari, il cui iter è cominciato la scorsa settimana.

Rimani sempre aggiornato con le nostre notizie andando su questa pagina

https://www.facebook.com/scuolainforma/

oppure seguici anche su Telegram semplicemente collegandoti al seguente link

https://t.me/scuolainforma