Scuola, Matteo Renzi torna e lancia frecciatina velenosa al ministro Fioramonti
L’ex Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è intervenuto poco fa sul tema delle uscite scolastiche e sul fatto che i ragazzi debbano essere accompagnati o meno. Il criticatissimo ‘ideatore e fautore’ dell’odiata riforma Buona Scuola ha scritto un post un Facebook dove, naturalmente, difende la sua ‘creatura’ e annuncia un emendamento del Partito Democratico per modificare le regole.

Scuola, ragazzi a scuola da soli o accompagnati? Renzi scrive su Facebook

‘Il mondo politico parla di legge elettorale, Banca d’Italia, polemiche. Ma basta entrare in una chat di genitori di ragazzi delle medie per capire che stamani l’Italia discute di altro – scrive Renzi su Facebook – Quando ho letto che noi genitori siamo obbligati a riprendere i figli da scuola sono rimasto allibito. Poi, studiando la vicenda e la pronuncia della Cassazione, ho capito meglio i termini della questione.

Renzi: ‘La Buona Scuola non c’entra niente, sono state fatte girare ad arte delle bufale’

‘La buona scuola non c’entra niente a dispetto delle bufale fatte girare ad arte. Il punto è che la legislazione italiana tutela il minore, e fa benissimo, ma dimentica l’autonomia che è valore educativo e pedagogico importantissimo.’

Renzi annuncia emendamento PD: ‘Ho chiesto a Simona Malpezzi di cambiare la legge’

Ho chiesto a Simona Malpezzi, responsabile del dipartimento scuola del Pd di cambiare la legge e di presentare già la settimana prossima un emendamento per modificare le regole: siano i genitori a scegliere e ad assumersi le responsabilità. Senza scaricarle sui professori, ma senza costringere per forza un ragazzo di terza media a farsi venire a prendere a scuola.

Se vuoi tenerti informato su altre tematiche inerenti la Scuola e la Pubblica Amministrazione seguici su Facebook attraverso le nostre pagine tematiche: