Scuola: studenti delle medie accompagnati a casa, il caso di Livorno
Scuola: studenti delle medie accompagnati a casa, il caso di Livorno

Sono circa 4000 i ragazzini delle medie a Livorno, che tornano a casa da scuola accompagnati dai genitori. A partire da mercoledì 8 Ottobre toccherà all’istituto Fermi rispettare l’avvertenza della preside Anna Rita Baldi, consistente nell’obbligo, da parte dei genitori o di chi ne fa le veci, di scortare a casa i loro figli al termine delle lezioni. Le medie Bertolena (istituto di 900 alunni) rinunciano a tale circolare a partire da oggi 6 Novembre, per slittare al 15 Novembre, in modo che le famiglie dei ragazzi abbiano più tempo di organizzarsi.

Scuola: ragazzini delle medie a casa con i genitori, le dichiarazioni di Sorgente

I ragazzini delle medie dovranno essere accompagnati a casa dai genitori dopo l’uscita da scuola. E’ questa la nuova circolare adottata da diversi istituti di Livorno, con le dovute eccezioni. Il Vice Sindaco Stella Sorgente ha dichiarato: “Come comune faremo il possibile, per contenere il disagio dei cittadini, ma speriamo che nel più breve tempo possibile ci sia un cambio della normativa. Se da una parte si lavora per l’autonomia dei ragazzi, così si fa un passo indietro”. La Sorgente ha di recente partecipato ad un’importante riunione in prefettura, alla quale hanno presenziato anche la viceprefetta vicaria Sabatina Antonelli, il dirigente della polizia amministrativa e sociale della questura, i dirigenti scolastici ed i rappresentanti dell’Ufficio scolastico.

Livorno: tutte le scuole seguiranno la normativa

La viceprefetta è stata molto chiara durante il precitato incontro alla prefettura. Come recita la sentenza della Corte di Cassazione dello scorso 19 Novembre, è previsto obbligatoriamente che il docente attui un compito di vigilanza nei confronti del minore di 14 anni fino al termine delle lezioni scolastiche, per poi essere affidato ai genitori od a chi ne fa le veci. 
Fonte:
Iltirreno.gelocal.it