Didattica 2018: metodi innovativi validi e apprezzati
Didattica 2018: metodi innovativi validi e apprezzati

Confrontiamo insieme 6 proposte di didattica moderne e funzionali
Le proposte in campo di didattica sono numerose, ma quali metodi di insegnamento sono veramente efficaci?

La sfida

In un contesto culturale e tecnologico in costante evoluzione diventa sempre più importante confrontarsi con proposte che rendano la didattica innovativa e aggiornata.
Vediamo insieme alcuni metodi didattici ritenuti maggiormente validi.

Didattica per problemi

La didatta per problemi o Problem Solving non è una tecnica legata solo all’ambito matematico. Agli alunni vengono proposti problemi per cui non esiste un’unica soluzione. È un metodo che mira a sviluppare spirito creativo, capacità di relazionarsi e di auto-valutarsi. Questo sistema inoltre focalizza l’attenzione non tanto sul trovare la soluzione ma sui modi in cui questa viene raggiunta. In tal modo il processo di apprendimento viene percepito come motivante e significativo.

Educazione tra pari

telegram-scuolainforma-336x280

L’educazione tra pari o Peer Education è un metodo didattico sviluppato negli anni ’90 dal prof. Eric Mazur dell’Harvard University. Il concetto alla base della Peer Education è che nasca un processo naturale di trasmissione del sapere. Come? Attraverso il confronto tra alcuni studenti che hanno compreso meglio la lezione con altri compagni più in difficoltà. Entrambe le parti però ne traggono beneficio. Si impara a focalizzare ed esporre in modo chiaro i concetti-chiave e a far buon uso di domande.

Apprendimento cooperativo

L’apprendimento cooperativo o Cooperative Learning propone il lavoro di gruppo al fine di raggiungere un obiettivo comune, la costruzione di nuova conoscenza. Questa forma di apprendimento porta gli studenti a sviluppare qualità come spirito di collaborazione, solidarietà, senso di responsabilità e fiducia in se stessi. Inoltre migliorano le relazioni interpersonali tra gli studenti e la qualità dell’apprendimento.

Didattica in laboratorio

La didattica in laboratorio o metodo della scoperta, è la strategia che permette allo studente di costruire le proprie conoscenze attraverso l’esperienza diretta. Questa tecnica porta all’acquisizione di nuovi contenuti sfruttando la naturale curiosità degli allievi e conducendoli in un personale percorso di scoperta.

Didattica capovolta

La Didattica capovolta o Flipper Classroom, prevede un capovolgimento del concetto del tempo scolastico. Le attività di base quali ascolto e memorizzazione vengono svolte a casa dagli studenti a cui vengono provvisti video didattici. Il tempo in classe invece viene dedicato alla discussione e all’apprendimento di gruppo. L’insegnante si trasforma in un tutor che segue e coordina il lavoro dei ragazzi.

In conclusione

Abbiamo visto una breve panoramica di diversi metodi didattici che possono aiutarci a diversificare il tempo in classe. Mi vengono in mente le parole di William B. Yeats che scrisse: “Insegnare non è riempire un secchio, ma accendere un fuoco”. E voi quale metodo preferite per accendere questo fuoco?