Contratto scuola 2018 ultime notizie: ecco le parole della ministra Valeria Fedeli
La ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, sta per concludere il suo mandato al dicastero di Viale Trastevere: a fine anno, infatti, il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, procederà allo scioglimento delle Camere in vista delle nuove elezioni politiche che, probabilmente, si terranno il prossimo 4 marzo.

Valeria Fedeli, a breve l’addio al Miur

Valeria Fedeli ha già, comunque, annunciato che non accetterà una riconferma al Ministero dell’Istruzione: nel corso di un’intervista rilasciata qualche giorno fa, ha dichiarato che il suo posto lo lascerà ad altri.
Restano, comunque, in sospeso diverse questioni, prima fra tutte quella che forse sta maggiormente a cuore al personale scolastico, vale a dire il rinnovo del contratto degli statali. A questo proposito, Valeria Fedeli, ha menzionato il nuovo CCNL nel corso di una lunga lettera inviata al congresso Snals-Confsal, in corso di svolgimento a Roma.

Valeria Fedeli sul rinnovo del contratto scuola: ‘Giusto riconoscimento professionale per l’impegno’

“L’ho detto altre volte ma ci tengo a sottolinearlo con voi oggi: la riapertura della contrattazione, dopo oltre otto anni di blocco, per il rinnovo del contratto del pubblico impiego è un atto doveroso – ha scritto Valeria Fedeli – Un atto doveroso che nel comparto Istruzione e ricerca consente finalmente di riconoscere l’impegno di chi quotidianamente è al servizio delle nuove generazioni e del Paese. Di chi merita il giusto riconoscimento professionale e autonomo… Ecco perché il rinnovo dei contratti non è una questione amministrativa ma uno strumento di qualificazione ulteriore del nostro sistema di istruzione. E’ uno straordinario investimento, non una mera spesa, per l’intero sistema Paese”.