Disal esclusa dagli Stati generali su Alternanza scuola lavoro

La Disal è stata l’assente illustre di un convegno sull’Alternanza scuola lavoro. L’associazione in oggetto (Dirigenti Scuole Autonome e Libere) ha inteso esprimere il suo rammarico per l’esclusione dall’evento tenutosi sabato scorso a Roma con una nota stampa del suo Presidente nazionale Ezio Delfino. Pubblichiamo di seguito il comunicato stampa della Disal firmato dal presidente.

La nota di rammarico

Desidero segnalare con disappunto alla S.V. il mancato invito dell’Associazione DISAL agli Stati Generali dell’Alternanza scuola lavoro che si svolgeranno a Roma il giorno 16 dicembre 2017 di cui si è appresa notizia dalla stampa e dal sito del MIUR.

L’occasione di una prima lettura del tema dell’Alternanza Scuola Lavoro a tre anni dalla sua implementazione non poteva non prevedere, insieme ai “rappresentanti delle studentesse e degli studenti, dei genitori, del mondo della scuola, dei sindacati, delle imprese e delle istituzioni coinvolte”, una partecipazione anche delle realtà associative dei dirigenti di scuole sia statali che paritarie, quale è DiSAL, impegnati in prima fila a sostenere, implementare e realizzare il nuovo modello di arricchimento dei curricoli.

Potrebbe interessarti:  Lettera di MSA al Ministro Bussetti: alcune proposte per la scuola

DiSAL, convinta della novità formativa della Alternanza introdotta dalla L 107, ha avviato in questi anni Laboratori di formazione regionale, incontri, seminari e pubblicazioni rivolte non solo ai propri soci, ma ai dirigenti scolastici di scuole statali e paritarie, ai docenti ed alle realtà sociali ed imprenditoriali organizzate.

Una disattenzione, quella segnalata con la presente, che dispiace perché non ha tenuto conto, da parte dell’Amministrazione, del valore delle iniziative associative promosse proprio sul tema di questi Stati generali dai responsabili di scuole quali sono i dirigenti scolastici.

Distinti ossequi.

Ezio DELFINO