Scuola, Fedeli: 'fare 100 mila assunzioni e poi averli contro'
Scuola, Fedeli: 'fare 100 mila assunzioni e poi averli contro'

Huffingtonpost riiporta una frase di Valeria Fedeli, che sarebbe contenuta in una intervista rilasciata al Messaggero. Frase non particolarmente gradita da chi l’ha letta, perché dimostra ancora una volta come il PD non abbia affatto capito i propri errori. “Soltanto noi potevamo fare 100 mila assunzioni e poi averli contro” avrebbe detto il Ministro Fedeli in una delle ultime interviste. Nel bilancio di quanto fatto dal PD per la scuola, che abbiamo pubblicato qualche settimana fa, le assunzioni fanno sicuramente da cavallo di battaglia.

Nuovo attacco agli insegnanti su Facebook

Fedeli e assunzioni: perché non sono sufficienti?

Il piano di assunzioni che il PD tanto acclama, non ha reso felici i docenti. Ma perché? Forse ci si dimentica dell’algoritmo nascosto e poi trovato mancante, algoritmo che ha mandato migliaia di docenti lontani da casa. Forse ci si è dimenticati come la riforma sia stata letteralmente imposta, senza capire come si poteva fare meglio ascoltando le parti interessate. In parte, questo il ministro attuale lo riconosce. “Non c’è dubbio che sono stati fatti molti errori nella modalità con la quale si è arrivati a proporre la Buona scuola. Soprattutto sul lato del confronto e del dialogo sia con le parti sociali che con i docenti e gli studenti, Ho cercato di lavorare per rimettere al centro tutta la filiera della conoscenza come elemento importante non per uno schieramento ma per tutto il Paese” ha concluso la Fedeli. Per cui, la risposta alla frase sarcastica la conoscono di già.

Potrebbe interessarti:  Scuola, Legge di Bilancio 2019: in arrivo raffica di emendamenti, ecco quali

Calendario scolastico 2018: quali i ponti possibili?