Transitorio abilitati: domande di partecipazione al via dal 20 febbraio al 22 marzo 2018

Il piano transitorio per la stabilizzazione dei docenti abilitati della II fascia sta per partire. A conferma di quanto scrivevamo questa mattina circa l’inconsistenza di presunti ritardi, arriva la notizia direttamente dal sito della FLC CGIL. L’attesa per il varo del pianto transitorio sta dunque per volgere al termine. Oltre 40mila docenti abilitati della II fascia avranno la possibilità di partecipare al bando di concorso riservato che vedrà la luce tra pochissimi giorni.

Pubblicazione in GU imminente

Nella riunione che si è svolta al Miur questa mattina e che ha visto i sindacati convocati dall’amministrazione è stato ribadito che tutto è pronto. I decreti inerenti al regolamento del concorso per gli abilitati (DM 985/17) e al terzo anno di FIT (948/17) sono stati firmati dal Ministro Valeria Fedeli e se ne attende solo pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Contestualmente verrà pubblicato anche il bando di concorso contenente la tabella di valutazione dei titoli. La notizia integrale è disponibile qui.

Da quando si presenta la domanda

Sarà possibile inoltrare domanda di partecipazione esclusivamente on line, precisa la FLC CGIL sul comunicato diramato in seguito all’incontro con i tecnici del MIUR. Il via è previsto per le ore 9,0 del 20 febbraio, con la dead line fissata per le 23.59 del 22 marzo 2018, termine ultimo per la presentazione delle domande.

Punteggi

Su Orizzonte Scuola vengono pubblicati ulteriori dettagli circa la tabella di valutazione dei titoli. E’ prevista l’assegnazione fino ad un massimo di 60 punti così suddivisi:

  • titolo di accesso: massimo 34 punti
  • ulteriori titoli professionali e culturali: massimo 25 punti
  • pubblicazioni: massimo 9 punti
  • servizi di insegnamento: massimo 30 punti.

Altri dettagli sul bando

Nel ricordare per l’ennesima volta che la procedura concorsuale è riservata solo alla scuola secondaria di I e II grado per le modalità di partecipazione dei docenti di ruolo occorrerà aspettare la pubblicazione del bando di concorso. Ciò vale anche per la verifica della validità del servizio svolto sul sostegno. Per tutto ciò che riguarda la fissazione delle date per lo svolgimento dei colloqui orali occorrerà attendere altre comunicazioni dal Miur.