Scuola, vicenda choc a Brescia: maestro 40enne arrestato dai Carabinieri
Ancora un gravissimo episodio di cronaca che coinvolge un’insegnante. E’ accaduto all’Istituto ‘Ettore Majorana’ di Santa Maria a Vico dove uno studente di 17 anni ha accoltellato la professoressa solo perché voleva interrogarlo. Il ragazzo era infastidito dalle richieste della docente di recuperare un’insufficienza.

Colpisce la professoressa di lettere al volto: sfregiata da un 17enne a scuola

Il pm della Procura presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, Ugo Miraglia del Giudice ne ha disposto il fermo con l’accusa di lesioni aggravate e porto illegale di oggetti atti ad offendere.

‘È gravissimo quanto avvenuto all’Istituto ‘Ettore Majorana’ di Santa Maria a Vico” – ha dichiarato la ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, ‘è inaccettabile il fatto stesso che lo studente sia andato a scuola portando con sé un coltellino. Simili episodi di violenza non dovrebbero mai accadere, men che meno in un luogo come la scuola, in cui educhiamo le nostre ragazze e i nostri ragazzi al rispetto e il cui obiettivo è formare cittadine e cittadini consapevoli e responsabili’.

‘Abbiamo litigato, non volevo colpirla’

La docente avrebbe rinunciato all’interrogazione dopo aver ascoltato le lamentele del ragazzo che ha dichiarato: ‘A quel punto le ho chiesto di andare in bagno, ma lei non ha voluto e mi ha messo una nota. Le ho chiesto di togliermela, abbiamo litigato e ho preso il coltello, ma non volevo colpirla’.
La preside, Giuseppina Sgambato, ha dichiarato di essere stata con la docente in ospedale: ‘La ferita è profonda. Spero che non rimangano segni. Ho incontrato il fratello del ragazzo che ha accoltellato la professoressa ho la sensazione che il nostro studente non si sia neanche reso conto di cosa ha fatto’.
Il padre del ragazzo si è mostrato sorpreso per quanto accaduto ma ha dichiarato: ‘Mio figlio ha fatto una stupidaggine’.