Il CCNL per il Triennio 2016/2018 relativo al Personale del Comparto Scuola e Ricerca è stato firmato come noto lo scorso 9 febbraio 2018. Al riguardo l’ANQUAP ha diramato un comunicato stampa di cui diamo evidenza di seguito.

La lettera introduttiva

Cari colleghi sono io che chiedo a voi di aderire alle azioni ed iniziative già promosse ed avviate dall’Anquap, di protesta e di proposta avverso l’ipotesi di ccnl e non solo

Situazioni e problematiche complesse non si affrontano con lo spontaneismo e con iniziative scollegate e prive di una rappresentanza organizzata. Anzi si corre il rischio

telegram-scuolainforma-336x280

di fare confusione e di alimentare solo il caos, senza trovare giusta “udienza” nelle sedi

istituzionali, politiche e sindacali.

Sono disposto ad incontrarvi per dar seguito ad un necessario raccordo che porti ad una qualche positiva soluzione .

Cordialmente

Giorgio Germani

Il comunicato

Spett.li Organizzazioni Sindacali firmatarie del CCNL Scuola 2018

E P.C. Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

ARAN

Organizzazioni Sindacali non firmatarie del CCNL scuola 2018

A seguito della firma dell’Ipotesi del CCNL Scuola 2018 del 09 febbraio 2018, i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi, nonché gli assistenti amministrativi facenti funzione di DSGA, sottoscrittori, in maniera autonoma ed organizzata a livello nazionale hanno sottoscritto la lettera che si allega.

Si evidenzia che nella lettera allegata, i sottoscrittori firmatari elencati in calce, sono stati riconosciuti in maniera univoca attraverso l’indirizzo email personale istituzionale “@istruzione.it” al fine di accertare l’appartenenza al mondo scuola ed evitare duplicazioni di firme..

Potrebbe interessarti:  Scuola, immissioni in ruolo docenti 2019/20 ultime notizie: 'Miur ostinato, in arrivo altro errore capitale'

Successivamente, in seguito alla firma della lettera da parte di ciascun sottoscrittore, è seguita un’email, inviata all’indirizzo di posta istituzionale personale contente un “link” che l’interessato ha confermato, aderendo alla sottoscrizione e confermando, quindi, il proprio indirizzo email.

L’ipotesi di contratto firmato non ha tenuto in nessun conto e non ha affrontato le problematiche che da tempo investono il personale ATA e in particolare i Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi. La libera e decisa protesta dei DSGA non può e non deve essere sottovalutata da codeste organizzazioni sindacali. Per questo motivo, è urgente affrontare la questione dei DSGA e, in via generale, del personale ATA. Siamo disponibili ad un confronto che affronti con serietà i problemi ormai atavici degli apparati amministrativi, per cui chiediamo di incontrarci per aprire una trattativa con il governo finalizzata ad una una specifica sessione contrattuale che riguardi i DSGA è, in via generale, il personale ATA.

Distinti saluti.

Il movimento autonomo dei DSGA e assistenti amministrativi facenti funzione

Promotore nazionale dell’iniziativa: il DSGA dott. Claudio Colecchia

LETTERA IPOTESI CCNL SCUOLA 2018