“Il Miur, con la nota 3474 del 28 febbraio 2018, ha indicato termini e modalità per la richiesta, da parte delle scuole, di assistenti di lingue straniere in attuazione dei protocolli culturali stipulati dall’Italia con Austria, Belgio, Francia, Regno Unito, Irlanda, Germania e Spagna.” Gli assistenti di lingua sono generalmente giovani neolaureati o studenti universitari con una sufficiente conoscenza dell’italiano, selezionati nel paese di provenienza.
L’assistente di lingua affianca i docenti di lingua o di DNL secondo la metodologia CLIL per un impegno settimanale di 12 ore e può collaborare con un massimo di quattro docenti, per un periodo di tempo compreso tra 6 e 8 mesi.

Numeri assistenti di lingue straniere

Il numero di assistenti di lingue straniere è stabilito di anno in anno in base ai protocolli e alle disponibilità di bilancio. Per l’anno scolastico 2018/2019 i posti di assistente di lingua straniera in Italia saranno 220 così ripartiti per Paese di origine: Austria 20, Belgio (Comunità francofona) 3, Francia 98, Irlanda 6, Regno Unito 53, Germania 20, Spagna 20.

Potrebbe interessarti:  Maturità 2019: seconda prova scritta Liceo Musicale

La suddivisione per USR è la seguente:

Gli Uffici scolastici regionali, sulla base dei criteri definiti nella nota, dovranno compilare un elenco di scuole interessate entro il 24 marzo 2018. Le scuole individuate dovranno accreditarsi e presentare la richiesta di assegnazione, con le modalità indicate, entro il 6 aprile 2018.

Assistenti di lingua italiana all’estero 2018/2019: avviso Miur