NoiPA, accrediti inferiori a quanto indicato nel cedolino?
NoiPA, accrediti inferiori a quanto indicato nel cedolino?

NoiPa emette un nuovo comunicato per chiarire un problema messo in evidenza da alcune segnalazioni degli utenti circa il cedolino dello stipendio. Pare che ad alcuni gli importi dell’accredito bancario, non corrispondano agli importi indicati nei cedolini. A questo proposito, sulla pagina Facebook e il sito NoiPa arriva il seguente chiarimento.

Cosa è cambiato nell’accesso al portale?

NoiPA e gli accrediti inferiori ai cedolini

In merito alla questione di accrediti diversi dagli importi nei cedolini, NoiPA scrive: “A seguito di nuove segnalazioni pervenute al servizio di assistenza, si precisa nuovamente che il sistema NoiPA fornisce disposizioni al circuito bancario per i bonifici agli amministrati per importi coincidenti con quanto riportato come netto nel cedolino delle competenze.

Eventuali accrediti relativi a “stipendio o pensione” per somme inferiori all’importo presente nel cedolino sono riferibili esclusivamente ad operazioni disposte dai circuiti bancari di appartenenza.

Potrebbe interessarti:  NoiPa, comunicato ufficiale data esigibilità stipendio personale breve e saltuario

A fronte di una precedente richiesta di chiarimento, Banca d’Italia ha precisato che le suddette operazioni sono coerenti con quanto previsto dalla disciplina di cui all’art. 4 comma 6 del D.M. 3 agosto 2016, n. 343, che prevede che l’intermediario possa utilizzare i fondi destinati ad affluire sul conto del cliente, per estinguere debiti da interessi maturati ed esigibili, ma non ancora corrisposti.”

Emissione di pagamento ed esigibilità cedolino: come e quando