Personale ATA, il servizio militare e civile contano?
Personale ATA, il servizio militare e civile contano?

Da Orizzonte Scuola pervengono interessanti chiarimenti sulla graduatoria permanente 24 mesi del personale ATA. Come sappiamo, lo scorso 14 Marzo è stato finalmente possibile compilare il modulo delle scuole della provincia precedentemente scelta. Ad ogni modo, in questo articolo cercheremo di chiudere definitivamente una questione importante: il periodo svolto all’interno del servizio civile o militare, può rientrare nel computo dei 24 mesi?

Personale ATA: servizio militare e computo 24 mesi

Come chiarito recentemente all’interno di una rubrica del precitato portale Orizzonte Scuola, i giorni spesi nel servizio militare non possono in alcun modo essere conteggiati per l’inserimento nella graduatoria permanente dei 24 mesi (per la precisione, 23 mesi e 16 giorni). Tale torno di tempo deve essere stato prestato all’interno di istituti in veste di collaboratore scolastico e non dunque in ruoli differenti da esso. In poche parole, i giorni di servizio militare non possono essere assolutamente riconosciuti come periodo di attività come collaboratore scolastico. In compenso, tale periodo è assimilabile come servizio effettivo prestato all’interno delle amministrazioni statali.

Potrebbe interessarti:  Terza fascia Ata: quando si potrà presentare la prossima domanda

E per quanto riguarda il servizio civile?

Chiariamo anche la questione circa il servizio civile. Il periodo svolto in tale ambito (12 mesi) può essere conteggiato per il raggiungimento dei 24 mesi di servizio? Ebbene, qui ci troviamo in una situazione molto simile a quella illustrata nel paragrafo precedente. I 24 mesi di servizio devono essere stati svolti ricoprendo un profilo in linea a quello cui si richiede l’accesso (AA – AT- CO – IF – GA – CR – CS) per il quale viene indetto il rispettivo concorso, oppure, come ricorda Orizzonte Scuola: ‘In posti corrispondenti a profili professionali dell’area del personale ATA statale della scuola immediatamente superiore a quella del profilo cui si concorre’. Quindi, anche qui vale quanto detto sopra: i mesi di servizio civile sono incompatibili con il profilo di collaboratore scolastico, ma possono essere tuttavia riconosciuti come periodo di servizio prestato alle dirette dipendenze di amministrazioni statali.
Fonte:
Orizzonte Scuola (rubrica Chiedilo a Lalla)