Tutto su aumenti, arretrati e cedolini

Per gli aumenti bisognerà attendere il prossimo mese di giugno, mentre gli arretrati sugli stipendi verranno erogati a maggio, probabilmente mediante una apposita emissione speciale. Questa l’indicazione fornita dal Sole24Ore in un apposito video.

Gli aumenti

Gli incrementi medi lordi saranno di €96 mensili, che per i docenti delle superiori con alta anzianità di servizio possono salire a €110. Hanno decorrenza primo marzo 2018 e verranno inseriti in busta paga dal mese di giugno. A maggio gli arretrati, una tantum, fino a 600 – 700 euro. La media degli aumenti medi lordi di €96 è stata calcolata prendendo in considerazione tutti i gradi di scuola: dai maestri di infanzia e primaria fino ai professori laureati delle superiori.

Ridotto il bonus merito

Da rilevare che per poter finanziare gli aumenti è stato necessario tagliare il bonus per i professori meritevoli introdotto dalla buona scuola. Dai 200 milioni iniziali verranno tagliati 70 milioni, decurtazione che a regime scenderà a 40 milioni.

Sanzioni disciplinari

Sono state approvate le misure disciplinari per chi userà in modo improprio i canali di comunicazione informatici o Social con gli studenti. Previsto il licenziamento per i comportamenti o le molestie sessuali arrecate in danno degli alunni.

Ultimi messaggi NoiPA

Giovedì 26 aprile 2018 è la data di esigibilità per l’accreditamento dei pagamenti relativi all’emissione speciale del 18 aprile per il personale supplente breve e saltuario e per i volontari VV.F. L’emissione ha interessato i contratti che, alla data del 18 aprile, siano stati autorizzati dalle segreterie scolastiche e per i quali il sistema della Ragioneria generale dello Stato abbia verificato la disponibilità di fondi sui relativi capitoli di spesa. Chi vorrà sapere se rientra in questa emissione potrà mettersi in contatto con la propria segreteria scolastica domandando il controllo della situazione attraverso il sistema “Monitoraggio Scuola” messo a disposizione da NoiPA.Sui cedolini l’ultima informazione era stata data 24 ore prima: Il cedolino della rata ordinaria di aprile 2018, per tutti i dipendenti ad eccezione del personale delle aziende sanitarie, sarà disponibile entro sabato 21 aprile.